in ,

Conclusa nel pomeriggio la trattativa per Ast di Terni: raggiunto l’accordo, piano di recupero in 4 anni

Roma, si è conclusa positivamente nel pomeriggio, dopo 140 giorni, la trattativa per Ast di Terni: “Tutte le parti hanno firmato l’accordo” ha detto il sottosegretario al lavoro Teresa Bellanova, uscendo dal Mise. “Non ci saranno licenziamenti, ci sono 290 esuberi, tutti con adesione volontaria– continua- è stata tolta dal tavolo la Cig. C’è stato un rinnovo dell’integrativo aziendale e c’è l’impegno che al passaggio di appalto si guarderà prioritariamente ai lavoratori che già lavorano“.

Un piano di rilancio delle acciaierie in quattro anni che si pone l’obiettivo di garantire almeno un milione di tonnellate di fuso attraverso il mantenimento dei due forni: è quanto prevede – secondo anticipazioni di fonte sindacale – l’accordo siglato poco dopo le 15. “La siderurgia in Italia è cruciale e e lasciatemi esprimere oggi la soddisfazione del governo perché è stata chiusa la vicenda Ast“: avrebbe detto il premier Matteo Renzi.

Soddisfazione anche dalla Cgil: “C’è l’accordo. Risultato possibile grazie a unità e determinazione dei lavoratori” è il commento su Twitter. Così Filippo Taddei del Pd:

e l’eurodeputata democratica Simona Bonafè:

e il vicesegretario Pd Lorenzo Guerini:

spezzatino patate ricetta

Ricette Bimby facili da realizzare: idee di secondo, spezzatino con le patate

biscotti gocce cioccolato bimby ricette

Ricette Bimby facili da realizzare: idee di dolci, biscotti con gocce di cioccolato