in

Concorso assistenti giudiziari 2016: bando in scadenza, cosa studiare e come prepararsi

State pensando di partecipare al concorso indetto dal Ministero della Giustizia che mette in palio ben 800 posti per assistenti giudiziari, ma non sapete quali sono le scadenze e cosa studiare?

La prima buona notizia è che fate ancora in tempo a candidarvi: c’è tempo, infatti, fino a giovedì 22 dicembre 2016 per inoltrare la domanda – esclusivamente in via telematica – seguendo le nostre indicazioni. La compilazione della candidatura è semplice, ma ricordatevi di avere a vostra disposizione uno scanner (o comunque una copia del vostro documento d’identità fronte/retro in formato elettronico) e una stampante per stampare la copia della ricevuta – generata dal sistema a completamento della domanda – che dovrete conservare e consegnare il giorno della prova scritta.

SCOPRI TUTTE LE NOTIZIE SUI CONCORSI PUBBLICI SU URBAN POST!

E ora veniamo a come prepararsi al meglio per (sperare di) essere tra gli 800 prescelti. Come specificato nel bando ufficiale, nel caso in cui le candidature superino di cinque volte il numero dei posti banditi, sarà indetta prova preselettiva che consisterà in domande a risposta multipla su elementi di diritto pubblico e amministrativo.

Se sarete tra i fortunati a superare l’eventuale preselezione, dovrete prepararvi alle prove scritte: 2 test – programmati lo stesso giorno – che consistono in quesiti a risposta multipla che verteranno rispettivamente su elementi di diritto processuale civile ed elementi di diritto processuale penale. Un’importante scadenza da tenere a mente è il 14 febbraio 2017, quando sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica (così come sul portale ufficiale del Ministero della giustizia www.giustizia.it) saranno comunicati i dettagli relativi allo svolgimento delle prove scritte.

Chi supererà entrambe le prove scritte con la valutazione minima stabilita pari a 22,5/30, potrà accedere al colloquio orale, durante il quale saranno accertate le conoscenze nelle materie sopra citate, ma anche quella della lingua straniera prescelta, oltre alla capacità di utilizzo delle principali applicazioni informatiche. Per prepararsi sia alla preselezione che alla selezione, vi consigliamo di utilizzare questi strumenti: libri e guide “ad hoc” per il concorso, corsi online e simulatori di quiz. In bocca al lupo!

In apertura: CIker-Free-Vector-Images/Pixabay.com

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

Dove vedere Fiorentina Atalanta

Fiorentina – Napoli probabili formazioni Serie A 18a giornata: Borja Valero sì o no?

Mercatini e presepi a Roma Natale 2016

Natale a Roma 2017: cosa vedere? Dai mercatini ai presepi artistici, tra luci e magia