in

Concorso ATA 2017: bandi regionali entro il 20 marzo, quali sono i requisiti per candidarsi?

Quando uscirà il concorso per il personale “ATA”, ovvero per tutto il personale amministrativo, tecnico e ausiliario che lavora nel mondo della scuola? Ieri 28 febbraio il MIUR, diffondendo una nota ufficiale, ha invitato gli uffici interessati (ad eccezione di quelli di Valle d’Aosta e delle province di Trento e Bolzano) a pubblicare i bandi per l’accesso ai ruoli provinciali entro il 20 marzo 2017: ma quali sono i requisiti per candidarsi?

La prima informazione utile da conoscere è che i concorsi riguarderanno solo profili professionali dell’area A e B del personale ATA e che, pur essendo indetti quest’anno, sono finalizzati alla costituzione delle graduatorie provinciali permanenti utili per l’anno scolastico 2017/18. La selezione avviene tramite concorso pubblico emanato dal MIUR, per titoli e/o titoli ed esami, a seconda del ruolo al quale ci si candida.

Come anticipato da UrbanPost, le assunzioni riguarderanno nello specifico assistenti amministrativi, collaboratori scolastici, assistenti tecnici, addetti di aziende agrarie, cuochi, guardarobieri ed infermieri.

CLICCA QUI PER SCOPRIRE TUTTE LE NEWS SUI CONCORSI PUBBLICI IN ITALIA!

Riferisce OrizzonteScuola.it che per candidarsi ai bandi di concorso pubblicati dalle singole Direzioni Scolastiche Regionali bisognerà essere in possesso di almeno 23 mesi e 16 giorni di servizio in scuole statali, anche alle dipendenze di enti locali (fino al 31/12/1999), prestati nel profilo professionale al quale ci si candida o in posti corrispondenti a profili della qualifica funzionale immediatamente superiore. E’ inoltre richiesto il titolo di studio per l’accesso al profilo per il quale si concorre o, comunque, del titolo culturale che ha consentito l’inserimento nelle graduatorie d’istituto o provinciali. Come candidarsi? E’ bene tenere monitorato il sito del MIUR, ma anche quelli degli Uffici Scolastici Regionali e degli Ambiti Territoriali Provinciali.

Intanto, se intendete presentare la domanda di iscrizione per essere ammessi nelle nuove graduatorie ATA, potete collegarvi al sito del MIUR e compilare il modello D1 (domanda di iscrizione a una scuola a vostra scelta della Provincia in cui intendete prestare servizio) o il modello D2 (nel caso in cui intendiate confermare il profilo o il punteggio che vi è stato assegnato nel precedente triennio).

Quando è lecito prevedere l’uscita del concorso per la III fascia ATA, ovvero quello per incarichi di supplenza a tempo determinato? Secondo le ultime indiscrezioni, il bando potrà uscire nella primavera 2017: non mancheremo di aggiornarvi.

In apertura: foto di Jarmoluk/Pixabay.com

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

Dj Fabo eutanasia, suicidio assistito e testamento biologico quali sono le differenze

Le Iene puntata di stasera 1° marzo 2017: dalla morte di Dj Fabo alla condanna per lo stalker di Fabio Quagliarella

Nainggolan lettera 2016

Belgio, Martinez contro Nainggolan: ‘Devo essere colpito da un giocatore per convocarlo’