in

Concorso carabinieri 2018 bando: ecco requisiti, scadenza domanda e test per entrare nell’Arma (GUIDA COMPLETA)

Concorso Carabinieri 2018 bando, giungono nuove notizie su come poter entrare nell’Arma per il 2018. Finalmente è stato pubblicato il tanto atteso bando in Gazzetta Ufficiale per prendere parte al Concorso Carabinieri 2018. Che tipo di prove bisognerà superare? Entrare nel mondo dell’Arma è sempre più difficile, ma resta a oggi uno dei più grandi sogni di moltissimi giovani italiani. Ecco tutto quello che c’è da sapere. Secondo le ultime indiscrezioni sono ben 30 posti disponibili per civili che aspirano a diventare allievi Carabinieri. Concorso pubblico, per titoli, per il reclutamento di 30 (trenta) carabinieri in ferma quadriennale, in qualità di atleti, ripartiti nelle discipline/specialità di seguito indicate, per il Centro Sportivo dell’Arma dei Carabinieri.

Concorso Carabinieri 2018: posizioni aperte

Concorso carabinieri 2018, ecco tutte le posizioni aperte:

Atletica

  • n. 1 posto per la specialità “10.000 m. e cross – maschile”;
  • n. 1 posto per la specialità “5.000 m. e cross – femminile”;
  • n. 1 posto per la specialità “400 m. – maschile”;
  • n. 1 posto per la specialità “marcia 50 km. – maschile”;
  • n. 1 posto per la specialità “60 m. ostacoli e 110 m. ostacoli – maschile”.

Judo

  • n. 1 posto per la categoria di peso “-81 Kg – maschile”.

Taekwondo

  • n. 1 posto per la categoria di peso ” -54 Kg – maschile”.

Lotta

  • n. 1 posto per la categoria di peso “-55 Kg – femminile”.

Pugilato

  • n. 1 posto per la categoria di peso ” -48 Kg – femminile”;
  • n. 1 posto per la categoria di peso ” -57 Kg – femminile”;
  • n. 1 posto per la categoria di peso ” -75 Kg – maschile”.

Equitazione

  • n. 1 posto per la specialità “salto ostacoli”;
  • n. 1 posto per la specialità “completo”.

Canottaggio

  • n. 1 posto per la specialità olimpica “canottaggio singolo senior – maschile “;
  • n. 2 posti per la specialità “vogata di punta senior 4 con – femminile”.

Nuoto

  • n. 1 posto per la specialità “50 m. e 100 m. farfalla – femminile”;
  • n. 1 posto per la specialità “nuoto di fondo (nuoto in acque libere) 5 Km e 10 km.– maschile”;
  • n. 1 posto per la specialità “50 m. farfalla e 50 m. stile libero” – maschile”.

Pentathlon Moderno

  • n. 1 posto per la specialità “mountain bike XCO – maschile”.

Scherma

  • n. 1 posto per la specialità “fioretto – maschile”;
  • n. 2 posti per la specialità “sciabola – maschile”.

Sport invernali

  • n. 1 posto per la specialità “slittino doppio – maschile”;
  • n. 1 posto per la specialità “pattinaggio velocità su pista lunga – mass start – femminile”;
  • n. 1 posto per la specialità sci alpino discipline tecniche “slalom gigante / slalom speciale – maschile”;
  • n. 1 posto per la specialità “biathlon – maschile”;
  • n. 1 posto per la specialità “biathlon – femminile”;
  • n. 1 posto per la specialità “sci di fondo 5 km e 10 km. tecnica libera – femminile”.

Tiro a segno e tiro a volo

  • n. 1 posto per la specialità tiro a segno “pistola 10 m. – femminile”.

Bibione, prima le spia sotto la doccia poi le molesta: cameriere arrestato Olbia, tenta di "animare" una festa con un lanciafiamme: 30enne americano arrestato dai Carabinieri

Concorso Carabinieri 2018 bando: i requisiti

Al concorso possono partecipare tutti i candidati in possesso dei seguenti requisiti:

  • aver compiuto i 17 anni e non aver superato i 26 anni. Per coloro che abbiano prestato servizio militare obbligatorio o volontario il limite massimo di età è elevato ai 28 anni;
  • abbiano, se minori, il consenso di chi esercita la potestà;
  • godano dei diritti civili e politici;
  • siano in possesso del diploma di istruzione secondaria di primo grado;
  • non siano stati destituiti dispensati o dichiarati decaduti all’impiego in una pubblica amministrazione, licenziati dal lavoro alle dipendenze di pubbliche amministrazioni a seguito di procedimento disciplinare, ovvero prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da pretendere l’arruolamento nella Forze Armate o di Polizia, a esclusione dei proscioglimenti per idoneità psicofisica;
  • abbiano tenuto condotta incensurabile e non siano stati condannati per delitti non colposi, anche con sentenza di applicazione e di pena su richiesta, a pena condizionalmente sospesa o con decreto penale di condanna, ovvero non siano in atto imputati in procedimenti penali per delitti non colposi;
  • non siano stati sottoposti a misure di prevenzione;
  • non siano stati dichiarati obiettori di coscienza ovvero ammessi a prestare servizio sostitutivo civile ai sensi della legge 8 luglio 1998, n. 230, a meno che abbiano presentato apposita dichiarazione irrevocabile di rinuncia allo status di obiettore di coscienza presso l’Ufficio Nazionale per il Servizio Civile non prima che siano decorsi almeno cinque anni dalla data in cui sono stati collocati in congedo, come disposto dall’art. 636 del decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66. In tal caso, la dichiarazione dovrà essere consegnata all’atto della presentazione alla prima prova concorsuale;
  • abbiano conseguito, nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2017 e la data di scadenza del termine per la presentazione delle domande, risultati agonistici di livello almeno nazionale certificati dal Comitato Olimpico Nazionale Italiano o dalle federazioni sportive nazionali.CARABINIERI indagini vercelli cadavere in valigia

Concorso Carabinieri 2018 bando: la selezione

Come riporta dal bando, ecco tutti gli iter della selezione per il concorso Carabinieri 2018:

  • La procedura di selezione del bando prevede tre fasi: accertamenti sanitari, accertamenti attitudinali e valutazione dei titoli.

I concorrenti dovranno presentarsi agli accertamenti sanitari indossando una tuta ginnica, muniti dei seguenti documenti, rilasciati in data non anteriore a tre mesi da quella di presentazione:

  • referto da cui risulti l’esito dell’esame radiografico del torace in due proiezioni, effettuato entro sei mesi antecedenti alla data fissata per gli accertamenti sanitari (solo qualora il concorrente ne sia già in possesso);
  • certificato attestante la recente effettuazione (da non oltre tre mesi) dell’accertamento dei markers virali anti HAV, HbsAg, anti HBs, anti HBc e anti HCV;
  • certificato rilasciato dal proprio medico di fiducia e controfirmato dall’interessato, che attesti lo stato di buona salute, la presenza/assenza di pregresse manifestazioni emolitiche, gravi manifestazioni immunoallergiche, gravi intolleranze ed idiosincrasie a farmaci o alimenti. Tale certificato dovrà avere una data di rilascio non anteriore a sei mesi a quella di presentazione e dovrà essere conforme al modello in allegato al bando;
  • referto attestante l’esito del test per l’accertamento della positività per anticorpi per HIV non antecedente a tre mesi;
  • referto di analisi di laboratorio, rilasciato da struttura pubblica, concernente il dosaggio enzimatico del glucosio 6-fosfatodeidrogenasi (G6PD) eseguito sulle emazie ed espresso in termini di percentuale di attività enzimatica ovvero con metodo quantitativo;
  • ecografia pelvica con relativo referto (se di sesso femminile);
  • referto attestante l’esito di test di gravidanza (mediante analisi su sangue o urine), effettuato entro i cinque giorni lavorativi precedenti la data degli accertamenti sanitari;
  • atto di assenso che costituisce parte integrante del presente decreto, sottoscritto da entrambi i genitori o dal genitore che esercita legittimamente l’esclusiva potestà o, in mancanza di essi, dal tutore (solo se ancora minorenni alla data di presentazione presso il Centro per lo svolgimento degli accertamenti sanitari ed attitudinali).

 

 

16enne incinta si fa un tatuaggio: perde il bambino e resta paralizzata

Thomas Trabacchi: età, peso, altezza, moglie, tutte le info sul Mister Ferri de “La vita promessa”