in

Concorso Corte dei conti 2017: bando per referendari, requisiti e scadenze

Stavate aspettando l’uscita del bando alla Corte dei Conti? La carenza di personale ha spinto l’organo ad indire un concorso per 24 referendari nel ruolo della carriera di magistratura, a cui è possibile candidarsi entro il 20 aprile 2017: vediamo di cosa si tratta.

A chi è rivolto il bando?

Il concorso è rivolto a professionisti che operano in ambito giuridico; nello specifico, ecco le categorie interessate:

  1. gli avvocati dello Stato e i procuratori dello Stato alla seconda classe di stipendio;
  2. gli avvocati iscritti all’albo da almeno 5 anni;
  3. i magistrati militari di tribunale e i magistrati amministrativi;
  4. magistrati ordinari nominati a seguito di concorso per esame, che abbiano superato il prescritto tirocinio conseguendo una valutazione positiva di idoneità;
  5. il personale docente di ruolo delle Università nonché i ricercatori, confermati o che abbiano conseguito l’abilitazione scientifica nazionale in materie giuridiche, con almeno 3 anni di anzianità di servizio;
  6. i dipendenti di ruolo delle amministrazioni pubbliche, dei due rami del Parlamento e del Segretariato generale della Presidenza della Repubblica, oltre ai funzionari degli organismi comunitari e ai militari appartenenti al ruolo ufficiali. In ogni caso, si deve trattare di amministratori assunti attraverso concorsi pubblici, in possesso della laurea in giurisprudenza (vecchio ordinamento o laurea specialistica), con qualifica dirigenziale o appartenenti alle posizioni funzionali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso del diploma di laurea con almeno 5 anni di anzianità di servizio.

Ricordiamo ai lettori che 5 dei 24 posti messi a concorso sono riservati a coloro che possiedono, oltre alla laurea in giurisprudenza, un diploma di laurea in scienze economico-aziendali.

[urban-lavoro lavoro=”avvocati” dove=”Italia”/]

SCOPRI TUTTI I CONCORSI PUBBLICI IN ITALIA!

Le prove

La prova scritta verterà su queste materie: diritto civile e commerciale (con riferimenti al diritto processuale civile); diritto costituzionale e amministrativo; contabilità pubblica, scienza delle finanze e diritto finanziario; funzioni della Corte dei conti (verificate attraverso una prova pratica). Chi accederà all’orale dovrà preparare, oltre alle materie elencate per lo scritto, le seguenti: diritto internazionale e diritto dell’Unione Europea; diritto regionale e degli enti locali; diritto tributario e diritto pubblico dell’economia; diritto penale e procedura penale; politica economica; controllo delle aziende e delle amministrazioni pubbliche; statistica economica; lingua straniera a scelta tra inglese, francese, spagnolo e tedesco.

Come candidarsi?

Leggete attentamente il bando ufficiale. La domanda di partecipazione deve essere presentata esclusivamente online, dopo essersi dotati di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) ed essersi registrati sul portale concorsi a questo link.

In apertura: Antonio Canova – Allegoria della giustiziaFondazione Cariplo (Wikimedia Commons)

Firme False M5S, Roma come Palermo e Bologna? Le accuse de Le Iene

Musica in lutto, addio ad Alessandro Alessandroni: fu l’inventore del fischio western