in

Concorso di audiovisivi per raccontare la precarietà

Il concorso per audiovisivi “Obiettivi sul lavoro – Storie dal mondo della conoscenza” intende dare voce e spazio a chi opera nel campo della cultura, del sapere e dello spettacolo in tempo di crisi.

lavoro concorso audiovisivi

Videomaker amatoriali e non hanno tempo fino al 30 gennaio 2014 per inviare film, fiction e documentari della durata massima di 60 minuti, o videoclip di 3 minuti in lingua italiana, all’indirizzo mail obiettivisullavoro@ucca.it.

promotori del concorso, ARCI, Flc-Cgil e Ucca (Unione dei Circoli Cinematografici ARCI), quest’anno hanno deciso di dedicare il contest ai settori più colpiti dai tagli e dalla crisi economica, ovvero la scuola e la formazione, l’università e la ricerca, l’industria dello spettacolo e dell’intrattenimento, che verranno raccontati attraverso le storie di ordinaria resistenza delle tante persone che con scarsità di risorse si adoperano per promuovere cultura e conoscenza nel nostro paese.

Il concorso premierà  le quattro narrazioni per immagini che sapranno rendere al meglio la realtà di questo lavoro precario e spesso poco stimato. In palio 4.000 euro al 1°classificato, 3,000 euro al 2°, 2.000 al 3°e al 4°.

Per scaricare il bando completo, visita il sito dedicato.

Seguici sul nostro canale Telegram

Lavezzi

Calciomercato Inter: Lavezzi o Lucas, la scelta di Mazzarri

Le tre rose di Eva 2 anticipazioni ultima puntata: Viola liberata dai fratelli di Pietrarossa