in

Concorso magistratura 2016: bando, requisiti e scadenze, 350 i posti

Nuovo concorso indetto da parte del Ministero della Giustizia finalizzato alla copertura di 350 posti per Magistrati Ordinari. Il concorso, che sarà per titoli ed esami, prevede due prove (scritto e orale), al termine delle quali verrà stilata la graduatoria di merito e, dopodiché, saranno selezionati i vincitori. Possono prendere parte alle selezioni: magistrati amministrativi e contabili, procuratori dello Stato, dipendenti statali con qualiche dirigenziali, docenti universitari di materie giuridiche, dipendenti della pubblica amministrazione e degli enti pubblici, giudici di pace e laureati in giurisprudenza. Andiamo a vedere quali sono i requisiti e le scadenze contenute nel bando.

Oltre al titolo professionale, ai candidati vengono richiesti i seguenti requisiti:

  • Cittadinanza italiana;
  • Pieno godimento dei diritti civili e politici;
  • Aver tenuto condotta incensurabile;
  • Idoneità fisica per lo svolgimento della mansione;
  • Posizione regolare rispetto agli obblighi di leva;
  • Non essere stati inidonei, per tre volte, durante concorso per esami;
  • Essere in regola col pagamento dei diritti di segreteria (50 €), ovvero nel contributo per le spese concorsuali.

Ricordiamo che per presentare domanda di partecipazione c’è tempo fino al 21 dicembre 2015. Per saperne di più sulle procedure d’esame del concorso o per conoscere nel dettaglio i requisiti, vi rimandiamo al bando di concorso ufficiale consultabile sul sito Giustizia.it.

=> CLICCA QUI SE VUOI CONOSCERE ALTRE OFFERTE DI LAVORO.

In apertura foto di www.BillionPhotos.com/Shutterstock.com

Afghanistan attacco terroristico TV di Stato

Isis news: 14 militanti uccisi, pericolo armi chimiche e radiologiche

riforma pensioni 2016 Walter Rizzetto

Riforma pensioni 2016 ultime novità: precoci e Quota 41, per Walter Rizzetto “la trattativa è aperta”