in

Concorso Mibac, 1052 posti disponibili come vigilanti: oggi il bando ufficiale

Oggi, 9 agosto 2019, verrà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il bando del concorso Mibac. Si potrà così partecipare alla procedura per i 1.052 posti di Vigilante con il diploma. L’uscita del tanto atteso concorso Mibac 2019 è stata comunicata direttamente dal Ministro Alberto Bonisoli sulla pagina Facebook del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Dunque basterà avere i requisiti richiesti per poter accedere al concorso. La domanda per inviare le candidature potrà essere inviata entro trenta giorni dalla data di pubblicazione del bando. Nel 2019 ci sarà poi anche un secondo bando a ottobre per l’assunzione di altri funzionari amministrativi. Nel 2020  altri 750 posti per personale non dirigenziale.

Leggi anche –> Faenza, incendio in magazzino di logistica: diversi scoppi e nube nera

I requisiti per partecipare al Concorso Mibac

Entro oggi, 9 agosto 2019, dovrebbe uscire il bando per il concorso Mibac 2019 sulla Gazzetta Ufficiale. Tra i requisiti richiesti non dovrebbe esserci quello della laura triennale, ma basterà possedere il semplice diploma. Tra i requisiti fondamentali dovrebbe essere richiesta la padronanza della lingua inglese, una discreta competenza artistica, in particolare per quanto riguarda i musei, monumenti e parchi da esporre ai turisti. Per ulteriori dettagli non resta che attendere il mando ufficiale, che dovrebbe uscire nelle prossime ore. Il concorso dovrebbe essere strutturato in tre prove. Una prima prova con quesiti a risposta multipla di cultura generale; una seconda prova scritta, con quesiti a risposta sintetica sulle materie a bando e infine, una terza prova orale. La mansione, per tutti coloro che supereranno il concorso, sarà quella di custodire e vigilare sulle opere d’arte del nostro paese.

Le parole del ministro Bonisoli

Sicuramente al bando di concorso Mibac 2019 parteciperanno moltissime persone, ma questo primo concorso non sarà l’unico nel corso dell’anno. Il Ministro Alberto Bonisoli ha dichiarato: «Le assunzioni erano una delle priorità fin dall’inizio del mio mandato, ho cercato le coperture economiche e ho lavorato per adempiere a tutti i passaggi burocratici. Questo sarà il primo di una serie di bandi per arrivare a mettere a concorso 5400 nuove figure professionali». Dunque  dopo questo primo concorso per 1052 posti ce ne saranno altri fino a raggiungere la cifra finale di 5400 posti. Per ora non resta che rimanere collegati sul sito della Gazzetta Ufficiale per poter prendere visione del bando.

Leggi anche –> Ryanair, due scioperi di 48 ore: ecco le date e tutte le informazioni utili

Kate e William, paura per George: criminale entra a Palazzo e avvicina l’erede al trono

Carmen Di Pietro contro il “fidanzato”: «Matteo teme di essere scartato da ‘Uomini e donne’! È cinico e spietato!»