in

Concorso Ministero degli Esteri 2016 per segretari di legazione: bando, requisiti e scadenze

Concorso Ministero degli Esteri 2016: È stato indetto un concorso per titoli ed esami dedicato alla ricerca di 35 risorse da inserire come segretari di legazione in prova. Ecco tutte le informazioni utili, i requisiti, le scadenze e come candidarsi.

I requisiti per poter accedere al bando di concorso sono i seguenti: cittadinanza italiana, età non superiore ai 35 anni, godimenti dei pieni diritti politici, idoneità fisica e psicologica, essere in possesso di una delle lauree magistrali afferenti alle classi di cui decreto del Ministero dell’università e della ricerca scientifica e tecnologica del 28 novembre 2000. Alle prove del concorso non saranno ammessi candidati che, nei precedenti concorso banditi a partire dal 1 gennaio 2003, non sono riusciti a portare a termine le prove per tre volte.

Per potersi candidare al concorso Ministero degli Esteri 2016 è necessario inviare un modulo contenente la domanda d’ammissione che è possibile scaricare sul Sito Ufficiale dei Concorsi Online. La domanda deve essere inoltrata entro e non oltre i quarantacinque giorni successivi alla pubblicazione del bando sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana. Il concorso si articolerà in questo modo: prova attitudinale, valutazione dei titoli, prove d’esame scritte e orali, con eventuali prove aggiuntive di lingua. Per ulteriori approfondimenti si consiglia di visionare il Bando Ufficiale.

->CLICCA QUI SE VUOI CONOSCERE ALTRE OFFERTE DI LAVORO

Photo Credit: Pressmaster/Shutterstock.com

zenzero proprietà, zenzero benefici, zenzero e limone, zenzero proprietà e benefici, zenzero proprietà intestino, zenzero e limone proprietà, zenzero e limone benefici, zenzero e limone intestino, zenzero limone acqua intestino, zenzero limone acqua proprietà, zenzero limone acqua benefici, zenzero e limone controindicazioni, zenzero e limone a chi non fa bene,

Zenzero e limone proprietà: a chi non fa bene

caso loris stival news

Loris Stival accuse al nonno: ecco perché il suo alibi non potrà mai essere vagliato