in

Concorso Polizia Municipale Trento 2016: bando, requisiti e scadenze

E’ stato indetto un nuovo concorso per agenti di Polizia Municipale da parte del Comune di Trento, una selezione finalizzata alla formazione di una graduatoria per assunzioni a tempo determinato. I selezionati dovranno lavorare prevalentemente nelle ore pomeridiane, serali e notturne e in determinate zone del Comune. Andiamo a vedere subito quali sono i requisiti, le scadenze e le informazioni utili contenute nel bando.

[urban-lavoro lavoro=”diploma” dove=”trento”/]

I requisiti per poter partecipare al concorso del Comune di Trento sono i seguenti:

  • Essere cittadini italiani;
  • Diploma di Scuola superiore;
  • Patente di guida (categoria B);
  • Essere maggiorenni;
  • Avere una posizione regolare nei confronti degli obblighi di leva;
  • Non essere stati destituiti, dispensati o licenziati dall’impiego presso una PA;
  • Pieno godimento di diritti civili e politici;
  • Non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
  • Non aver riportato condanne penali;
  • Non essere stati espulsi dalle Forze Armati o da Corpi militarmente organizzati;
  • Determinati requisiti psicofisici presenti nel bando.

QUI PER ALTRI CONCORSI PUBBLICI IN TUTTA ITALIA

Per avere maggiori informazioni sul concorso per agenti di Polizia Municipale del Comune di Trento è possibile consultare la pagina dedicata all’interno del sito ufficiale. All’interno sarà possibile trovare il bando ufficiale, il modulo di domanda e tutto il necessario per l’espletamento dell’istanza. Ricordiamo infine che le scadenze sono fissate alle ore 12.00 di mercoledì 20 luglio 2016.

CLICCA QUI SE VUOI CONOSCERE ALTRE OFFERTE DI LAVORO

Written by Giuseppe Cubello

Studente all'Università Magna Graecia di Catanzaro. Innamorato dello sport. Sogno di diventare presto giornalista pubblicista.

caso ceste news figli

Elena Ceste: Michele Buoninconti non potrà vedere i figli, i giudici hanno rigettato la sua richiesta

citymapper app trasporto

Citymapper App, intervista a Kim Guk: l’applicazione che muove milioni di persone