in

Concorso Polizia Penitenziaria 2017 bando: come compilare i modelli? Le linee guida (FOTO)

Concorso Polizia Penitenziaria 2017. Pubblicato il bando in Gazzetta Ufficiale di ottobre 2017. Era atteso proprio per la metà di ottobre questo nuovo concorso indetto dal Ministero della Giustizia per nuovi posti di assunzione per Polizia Penitenziaria. Sono 197 i posti disponibili. Ma quali devono essere i requisiti? Come compilare la domanda?

>>> TUTTE LE NEWS CON URBANPOST <<<

Concorso Polizia Penitenziaria 2017: istruzioni per fare domanda

Ma come prendere parte al concorso Polizia Penitenziaria 2017? Ecco come compilare e inviare la domanda che, ricordiamo, scade il 13 novembre 2017. Tutte le info utili.

Concorso Polizia Penitenziaria 2017: come compilare la domanda

  1. Ciascun concorrente nella domanda di partecipazione dovrà dichiarare: 
  • a) il cognome ed il nome;
  • b) la data ed il comune di nascita, nonché il codice fiscale;
  • c) il possesso della cittadinanza italiana;
  • d) l’iscrizione alle liste elettorali, ovvero il motivo della
    mancata iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime;
  • e) di non aver riportato condanne penali o applicazioni di pena ai sensi dell’art. 444 del codice di procedura penale e di non avere in corso procedimenti penali ne’ procedimenti amministrativi per l’applicazione di misure di sicurezza o di prevenzione, ne’ che risultino a proprio carico precedenti penali iscrivibili nel
    casellario giudiziale ai sensi dell’art. 3 del decreto del Presidente della Repubblica 14 novembre 2002, n. 313. In caso contrario, dovranno indicare le condanne e i procedimenti a carico ed ogni eventuale precedente penale, precisando la data del provvedimento e l’Autorita’ Giudiziaria che lo ha emanato ovvero quella presso la quale penda un eventuale procedimento penale;
  • f) il titolo di studio, con l’indicazione dell’istituto che lo ha rilasciato e della data in cui e’ stato conseguito;
  • g) i servizi eventualmente prestati come dipendenti presso pubbliche amministrazioni e le cause delle eventuali risoluzioni di precedenti rapporti di pubblico impiego;
  • h) se si e’ stati espulsi dalle Forze armate, dai Corpi militarmente organizzati o destituiti da pubblici uffici o dispensati dall’impiego per persistente insufficiente rendimento, ovvero decaduti dall’impiego statale, ai sensi dell’art. 127, primo comma, lettera d), del decreto del Presidente della Repubblica 10 gennaio 1957, n. 3;
  • i) di essere a conoscenza delle responsabilita’ penali previste in caso di dichiarazioni mendaci, ai sensi dell’art. 76 del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445.

>>> QUANTO GUADAGNA UN AGENTE PENITENZIARIO <<<

  1. Nella domanda dovra’ essere indicato l’eventuale possesso di titoli di preferenza di cui all’art. 5 del decreto del Presidente della Repubblica 9 maggio 1994, n. 487 e successive modifiche ed integrazioni. Qualora non espressamente dichiarati nella domanda stessa, i medesimi titoli non saranno presi in considerazione in sede
    di formazione della graduatoria concorsuale.
  2. Le domande dovranno contenere la precisa indicazione del codice fiscale, della residenza o il domicilio nonche’ dell’indirizzo di posta elettronica dove ciascun candidato intende ricevere le comunicazioni relative al concorso. Gli aspiranti sono, inoltre, tenuti a comunicare tempestivamente – a mezzo di raccomandata con avviso di ricevimento – al Ministero della giustizia – Dipartimento dell’Amministrazione penitenziaria – Direzione generale del personale e delle risorse – Ufficio VI – Concorsi polizia penitenziaria – Largo Luigi Daga n. 2 – 00164 Roma, ogni variazione di indirizzo o recapito intervenute successivamente all’inoltro della domanda di partecipazione presso il quale si intende ricevere le comunicazioni del concorso.
  3. Gli aspiranti dovranno, altresi’, dichiarare nella domanda di conoscere che la data e il luogo di svolgimento della prova scritta del concorso saranno resi noti, con valore di notifica a tutti gli effetti e per tutti i concorrenti, a partire dal 23 gennaio 2018, mediante pubblicazione sul sito ufficiale del Ministero della giustizia, www.giustizia.it.

Come inviare la domanda concorso Polizia Penitenziaria 2017:

  • La domanda di partecipazione al concorso deve essere redatta ed inviata esclusivamente con modalità telematiche, compilando l’apposito modulo (FORM) entro il termine perentorio di trenta giorni decorrenti dal giorno successivo a quello della pubblicazione del presente bando nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica – 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami».  Il modulo della domanda (FORM) e le modalità operative di compilazione ed invio telematico sono disponibili dal giorno della suddetta pubblicazione sul sito ufficiale del Ministero della giustizia, www.giustizia.it; al termine della compilazione della domanda il sistema restituirà, oltre al PDF della domanda, una ricevuta di invio, completa del numero identificativo della domanda, data ed ora di presentazione, che il candidato dovra’ salvare, stampare, conservare ed esibire il giorno della prova scritta d’esame quale titolo per la partecipazione alla stessa, unitamente alla domanda stessa, che dovra’ essere sottoscritta il giorno della prova d’esame, pena la non ammissione alla stessa.  In caso di più invii della domanda di partecipazione, verrà presa in considerazione la domanda inviata per ultima, intendendosi
    le precedenti integralmente e definitivamente revocate e private d’effetto.  Alla scadenza del termine ultimo per la presentazione delle domande, il sistema informatico non consentirà più l’accesso al modulo telematico, né l’invio della domanda.

Personale Ata 2017 terza fascia

Personale Ata 2017 terza fascia: come scegliere le scuole? Le info utili (GUIDA)

Diretta Stella Rossa Arsenal

Diretta Stella Rossa – Arsenal dove vedere in tv e streaming gratis Europa League