in

Concorso pubblico Operatore Socio Sanitario: 17 posti disponibili all’Ospedale Federico II di Napoli

L’Ospedale Federico II di Napoli è pronto ad assumere operatori socio sanitari a tempo indeterminato. La struttura sanitaria campana ha pubblicato un bando per l’assegnazione di 17 posti per la figura di OSS. Il termine ultimo per inviare la domanda è giovedì 29 novembre 2018. Leggiamo insieme il bando nel dettaglio e come candidarsi.

Requisiti per il posto di operatore socio sanitario

Per poter accedere al concorso, è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o cittadinanza di uno dei paesi dell’Unione Europea.
  • godimento dei diritti politici;
  • possesso della piena idoneità fisica al posto da ricoprire, tale da poter assicurare l’articolazione dell’orario di lavoro nell’arco delle 24 ore e la relativa e adeguata turnazione, senza alcuna limitazione;
  • ottemperanza alle leggi sul reclutamento militare. 

Tra i requisiti specifici invece:

  • diploma di istruzione secondaria di primo grado o assolvimento dell’obbligo scolastico;
  • titolo specifico di Operatore Socio – Sanitario conseguito a seguito superamento del corso di formazione di durata annuale previsto dall’Accordo Provvisorio tra Ministro della Sanità, Ministrodella Solidarietà Sociale e le Regioni e Province autonome di Trento e Bolzano del 22/02/2001.

I titoli di studio conseguiti all’estero devono aver ottenuto la necessaria equipollenza ai titoli italiani ed il riconoscimento da parte dell’Autorità competente. Tutti i requisiti (generali e specifici) devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito dal bando per la presentazione delle domande di ammissione. Non possono accedere all’impiego coloro che siano esclusi dall’elettorato attivo, nonché coloro che siano stati dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione, per aver conseguito l’impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile. I candidati sono ammessi al concorso con riserva, l’azienda, infatti, può disporre, in qualunque fase del procedimento concorsuale, l’esclusione dal concorso per difetto dei requisiti prescritti.

In cosa consiste il concorso? Le prove previste!

Il concorso per l’assegnazione di 17 posti da Operatore Socio Sanitario prevede lo svolgimento di 3 prove d’esame:

  • Prova preselettiva. Nell’eventualità di un numero elevato di domande, verrà sottoposto ai candidati un test preselettivo consistente in test a risposta multipla o sintetica su argomenti di cultura generale, capacità logiche e conoscenze tecnico professionali inerenti la mansione lavorativa.
  • Prova pratica. Verifica delle tecniche connesse alla qualificazione professionale di OSS.
  • Prova orale. Colloquio sulle materie inerenti alla posizione di OSS, verifica della conoscenza della lingua inglese (livello base), verifica della conoscenza degli elementi di informatica (livello base).

Come inviare la domanda (registrazione e dati richiesti)

Per la partecipazione al concorso è previsto un contributo, non rimborsabile, di € 10,00 che dovrà essere versato tramite bonifico bancario a favore dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II. Vediamo ora come inviare la propria candidatura. Nella domanda di ammissione, l’aspirante OSS dovrà dichiarare, sotto la propria responsabilità: il cognome e il nome; la data, il luogo di nascita, il codice fiscale, la residenza e il recapito telefonico; il possesso della cittadinanza italiana o dei previsti requisiti sostitutivi; il Comune di iscrizione nelle liste elettorali ovvero i motivi della non iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime; le eventuali condanne penali riportate, delle quali deve essere specificata la natura (dichiarazione da rendersi anche se negativa ovvero se sia stata concessa amnistia, indulto, condono o perdonogiudiziale). L’Azienda si riserva di valutare, a proprio insindacabile giudizio, l’ammissibilità all’impiego di coloro che abbiano riportato condanna penale alla luce del tipo di reato, dell’epoca in cui è stato commesso, in relazione alle attività che il vincitore del concorso andrà ad espletare; gli eventuali procedimenti penali in corso, dei quali deve essere specificata la natura; la propria posizione nei riguardi degli obblighi militari; il possesso dei requisiti specifici per l’ammissione al concorso di cui detto in alto.

La compilazione della domanda potrà essere effettuata 24 ore su 24 (salvo momentanee interruzioni per manutenzione del sito) da computer collegato alla rete internet e dotato di un browser di navigazione aggiornato tra quelli di maggiore diffusione (Chrome, Explorer, Firefox, Safari) che supporti ed abbia abilitati JavaScript e Cookie. La compatibilità con i dispositivi mobili (smartphone, tablet) non è garantita. Si consiglia pertanto di registrarsi, accedere e procedere alla compilazione della domanda econferma dell’iscrizione con sufficiente anticipo. Per inviare la domanda è opportuno collegarsi al sito Azienda Ospedaliera Federico II. Qui dovrete creare il vostro account personale. Chi volesse avere ulteriori info può leggere il bando per intero cliccando qui. 

Seguici sul nostro canale Telegram

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di "UrbanPost". Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il suo percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi" e “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Raoul Bova e Rocìo Munez Morales felici: le prime foto del ritorno a casa con la piccola Alma

Trasloco casa e noleggio furgoni: consigli utili