in

Confederations Cup, Uruguay-Italia: 5-4 la punizione ci fa sognare e i rigori ci fan tremare (Video)

L’inizio partita è tutta all’insegna dell’Italia. Gli Azzurri di Prandelli prendono in mano il gioco, anche con le gambe molli, e vanno in vantaggio due volte prima con Astori  che riesce facilmente a far entrare il pallone in rete al 24′ e  Diamanti  che batte direttamente in porta  su punizione, sorprendendo Muslera, al 73′. Ma questa gioia è durata ben poco perché siamo sempre stati raggiunti dal Matador Cavani, lo “scugnizzo uruguayano”, autore di una doppietta al 58′ e  al 77’. Gigi Buffon


L’Italia conduce un’ottima gara nella prima parte della partita e non rischia molto tanto che gli Azzurri vanno al riposo in vantaggio e gestiscono molto bene un Uruguay più dinamico rispetto alla semifinale con il Brasile. Tra i migliori in campo da segnalare Diamanti, De Rossi e Candreva.

Come detto sopra, nel secondo tempo, Cavani segna: nel primo caso con un gol ben piazzato e nel secondo infila Buffon da dentro l’area di rigore. In un continuo batti e ribatti si arriva a fine partita sul 2-2 e quindi ai tempi supplementari che finiscono a reti inviolate. Nella lotteria dei rigori decisivi gli errori di Caceres e Gargano e il finale è  5-4 per l’Italia che conquista il terzo posto. Un emozionato e visibilmente stanco Gigi Buffon dichiara alla fine della sequenza dei rigori: “Ho regalato una gioia ai miei compagni seppure in maniera tardiva”.  Gli azzurri di Prandelli hanno avuto l’atteggiamento giusto e lo spirito giusto!

 

La sequenza dei rigori

Forlan (parato); Aquilani (gol); Cavani (gol); El Shaarawy (gol); Suarez (gol); De Sciglio (parato); Caceres (parato); Giaccherini (gol); Gargano (parato)

 

 

http://youtu.be/4LRU5U5pQ4Q

Fred

Confederations Cup, Brasile-Spagna:3-0, i verdeoro travolgono le furie rosse (Video)

In arrivo la nuova trilogia di Terminator ma non si conosce ancora il cast