in ,

Conferenza stampa Spalletti: “Roma dei record anche senza Totti, ma qui vanno via tutti” (VIDEO)

Conferenza stampa di Luciano Spalletti, l’ex tecnico della Roma fa il punto della situazione sulla sua esperienza alla guida della Roma in questo secondo “mandato”. Il tecnico toscano è stato esonerato – di comune accordo con la società – nella giornata di oggi, martedì 30 maggio 2017. Nel suo futuro ci sarebbe l’Inter. Ma intanto ha voluto fare chiarezza sulla sua avventura alla Roma: “I fischi di domenica ne sono la prova. Non me li merito, potete dirmi che sono schifoso e maledetto, ma ho sempre lavorato per la Roma e sono una persona perbene. E con Totti sono amico, andremo a cena insieme, ci siamo sempre rispettati. Anzi, da adesso saremo amicissimi”.

>>> Totti ritiro: quale futuro? <<<

Sì, perché Roma non perdona a Spalletti di aver messo alla porta Totti. Ma la realtà dei fatti è che a 40 anni suonati un calciatore, fisicamente, non può dare lo stesso apporto delle annate precedenti. E Spalletti evidenzia: “Io con Francesco rimango amico, ci siamo sempre rispettati anche nel prendere decisioni che hanno fatto rimanere male soprattutto me. Se mi sono sentito lasciato solo dalla società? Sono pettegolezzi e bassezze, di cui non parlo.”

>>> Le ultime notizie sul mondo del calcio <<<

E ancora, su Francesco Totti: “L’esaltazione di un singolo elemento disturba tutti, anche il singolo stesso e appiattisce gli altri. Se lui ha giocato poco e nonostante questo la Roma ha fatto il record di punti significa che si può fare anche senza di lui. Anzi, adesso diventeremo amici, amicissimi. Se il problema ero io che continui, ma lui ha smesso da solo, vista l’età, non sono io che l’ho fatto smettere. Magari l’ho fatto giocare un anno in più. Gli ho voluto strabene.” E poi conclude: “Lascio una Roma che può guardare al futuro, sicuramente forte con delle individualità importanti. Potevamo fare meglio magari e non sempre abbiamo remato tutti dalla stessa parte. Questo è un ambiente forte e bello che mi dispiace lasciare.” 

facebook salute

Facebook ci rende meno in salute e più insoddisfatti: un nuovo studio punta il dito contro il social network

Video gol Fiorentina

Borussia Dortmund esonerato Tuchel: Lucien Favre nuovo allenatore, si allontana Paulo Sousa