in ,

Coniugi uccisi a Giuliano, ultime news: tutti gli indizi portano al fioraio

Ci sono novità sul duplice omicidio di Giuliano, che è costato la vita ai coniugi Luigi Simeone e Immacolata Assisi. È Antonio Riano, fioraio 27enne di Pianura, il sospettato numero uno per il delitto, tutt’ora in stato di fermo. Il movente del delitto per gli investigatori sarebbe legato a questioni finanziarie legate alla compravendita di un appartamento di proprietà delle vittime.

Tre gli indizi a carico del ragazzo: un atto di compravendita falso per provare l’acquisto della casa dei Simeone, come si evincerebbe dal decreto di fermo firmato dal Gip Alessandro Buccino Grimaldi; gli agenti avrebbero già rintracciato il notaio la cui firma compare sull’atto.

In secondo luogo l‘impronta digitale insanguinata identificata dalla Squadra Scientifica sull’auto delle vittime che, parrebbe conclarato, appartiene proprio a Riano. Quell’impronta “corrisponde in ben 21 punti a quella del fioraio fermato”, ha assicurato il procuratore, Francesco Greco. Terzo elemento, le telecamere. Le immagini della telecamera dell’Hotel “Il Borgo”, infatti, immortalano il passaggio, alle 21,22, di una Renault seguita dal taxi dei Simeone. Gli inquirenti ora sono impegnati nella difficile ricerca dell’arma del delitto, una pistola gettata nella scarpata, nei pressi di una discarica, intrisa di rifiuti e materiali ferrosi dove sono stati ritrovati i due cadaveri.

Torino – Juventus ultimissime: Ventura recupera El Kaddouri

lady d carlo figlia segreta

Lady D aveva una figlia segreta? Prima di William, una bambina