in

Contratto a progetto e Jobs Act, tutte le novità sull’abolizione: ecco che cosa cambia e per chi

Nelle prossime ore la Gazzetta ufficiale pubblicherà l’atteso decreto attuativo che abolisce i contratti a progetto. Le novità? Dal 1° gennaio 2016 tutte le collaborazioni che implicano obblighi di presenza, orario e luogo non potranno più essere inquadrate con il contratto più noto come “co.co.pro”. Tre i criteri su cui si gioca la rivoluzione voluta dal Jobs Act: le collaborazioni di questo genere potranno essere tollerate solo se non sono continuative, non riguardano una sola persona e se le modalità non sono dirette dal committente.

Come riportato su Il Sole 24 Ore, le novità riguardano anche i datori di lavoro, che potranno beneficiare di una sorta di “sanatoria” che annulla i precedenti usi illeciti del contratto nel caso in cui gli stessi decidano di assumere il lavoratore, a progetto o no, con un contratto a tutele crescenti (il dipendente ne sarà informato, sottoscrivendo un accordo in cui dichiara di rinunciare a ogni pretesa relativa al passato).

Grandi cambiamenti in arrivo, dunque, anche se non per tutti. I contratti a progetto in essere potranno restare tali fino alla scadenza e sono previsti casi in cui il “co.co.pro.” non necessita di essere abrogato. Le collaborazioni coordinate e continuative potranno continuare ad essere somministrate dalle associazioni sportive dilettantistiche; non sono previste limitazioni per il coinvolgimento di partite IVA e iscritti agli albi professionali. Le amministrazioni pubbliche, che fanno ampio uso di questa forma contrattuale, potranno continuare a usufruirne per tutto il 2016, anche se dal 1° gennaio 2017 saranno vincolate a trasformarlo in contratto subordinato.

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

Il Volo a Domenica Live la polemica con Vittorio Sgarbi

Il Volo live Auditorium Parco della Musica: informazioni, biglietti, date tour 2015

tendenze moda estate 2015, sandali ciabatta a fascia, sandali ciabatta, sandali fascia

Tendenze moda estate 2015: i sandali bassi a fascia sono di nuovo un trend, ecco dove acquistarli (Foto)