in ,

Convento degli orrori, abusi sulle suore: svelate ‘debolezze’ di padre Manelli

Ancora novità sulla vicenda relativa ai presunti abusi sulle suore del convento dei Frati Francescani dell’Immacolata, a Frigento, in provincia di Avellino, sotto inchiesta da parte della Procura per volontà di Papa Fracensco.

Padre Stefano Manelli, il cofondatore dell’Istituto religioso, che secondo le accuse di diverse suore avrebbe imposto loro delle pratiche di sottomissione, costringendole ad autoflagellarsi e compiere dei rituali “con il sangue”, avrebbe avuto delle particolari “debolezze”, che una delle ex religiose del suo convento ha denunciato agli inquirenti.

“Era solito toccare il petto alle suore, soprattutto alle più formose. Con la scusa di toccare la medaglia miracolosa a forma di cuore che le suore portavano sul seno” – queste le testimonianze di alcune religiose agli atti dell’inchiesta, i cui stralci sono stati resi noti oggi durante la trasmissione Pomeriggio 5“mi metteva la mano sul petto e la muoveva in senso rotatorio, alla mia sorpresa per quel gesto, disse che, poiché ero piena di Gesù e dell’Immacolata nel mio cuore, lui in quel modo li sentiva. Era come accarezzare loro”.

Padre Manelli, che da dicembre non risiede più nel convento di Frigento, in quanto trasferitosi in Puglia (a San Giovanni Rotondo, in provincia di Foggia) per motivi di salute, avrebbe inoltre costretto con dei diktat le suore a lui devote a regole rigidissime, come portare il cilicio, indossare una cordicella con un pezzo di ferro finale per la flagellazione e una spilla a cuoricino con i chiodi da appuntare sul petto.

canone rai 2016 come non pagarlo, canone rai 2016 esenzione, canone rai 2016 in bolletta, canone rai 2016 novità, canone rai 2016 autocertificazione, canone rai 2016 chi deve pagare, canone rai 2016 chi non lo paga, canone rai 2016 esenti,

Canone Rai 2016: i casi in cui non si paga

Arbitro minacce di morte ravenna

Calcio, arbitro minacciato di morte nel campionato Juniores a Ravenna