in

Cookie Cup: la tazzina biscottata di caffè firmata Lavazza, commestibile ed ecologica

Cookie Cup è una tazzina di caffè in marzapane, biscottata e commestibile, che il marchio Lavazza, visti  i numerosi riconoscimenti raccolti, avrebbe intenzione di lanciare sul mercato. Un’idea nata dalla sinergia tra il designer Enrique Sardi, il pasticcere Lello Parisi e il Team Lavazza. Una tazzina/biscotto da mangiare dopo aver gustato il caffè espresso.Cookie Cup Lavazza

Fatta di pasta frolla, resa più consistente rispetto alla ricetta tradizionale, viene modellata e cotta in particolari stampi a forma di tazzina Lavazza Segno. L’interno, invece, è rivestito da una speciale glassa di zucchero affinché la tazza possa sopportare l’alta temperatura del caffè espresso durante il consumo, che si zucchera da solo, appunto, grazie allo scioglimento dello zucchero contenuto nella stessa. Un caffè che avrà un retrogusto a metà tra il sapore del cono gelato e i più comuni biscotti.

Presentata già nel lontano 2003 al Food Design, da Enrique Luis Sardi, il designer venezuelano che l’ha ideata, si aggiudicò la vittoria del Premio Lavazza. Se immessa nel mercato – benché non esista alcuna news in merito rilasciata dalla casa di produzione – si rivelerebbe una soluzione di grande impatto ecologico. I bar, infatti, risparmierebbero moltissimo sul quantitativo di acqua e detersivo necessario per il lavaggio delle comuni tazzine in stoviglie. Inoltre, queste tazzine potrebbero ridurre lo spreco di bicchierini di plastica nelle macchinette automatiche di bevande. Ma c’è da dire che i veri intenditori di caffè storcono il naso: dove andrebbe a finire il vero aroma di caffè se ‘contaminato’ dal biscotto?

 

 

Seguici sul nostro canale Telegram

Ballarò con Giovanni Floris

Anticipazioni Ballarò 10 dicembre: “Il nuovo giro della politica”

Jason Momoa

“Batman vs Superman”: Jason Momoa potrebbe essere Doomsday o Martian Manhunher