in

Cooperativa Chico Mendes-Modena: come esportare in Italia a condizioni eque

Nell’ormai lontano 2004, a Modena, Valeria Bigliazzi è stata una delle fondatrici della Cooperativa Chico Mendes-Modena, una realtà sorta con l’obiettivo di aiutare i piccoli produttori del sud del mondo a esportare in Italia i loro specifici prodotti, certificati Biologici e Solidali, a condizioni eque. Realizzata sulla base di esperienze fatte sul campo  la Cooperativa sin da subito ha appoggiato i produttori dell’America Latina per il miglioramento delle loro condizioni economiche e sociali e ha garantito a questi ultimi un ciclo economico e produttivo sostenibile. In una vecchia puntata di Geo&Geo la stessa fondatrice ha raccontato, visibilmente emozionata, come tutto abbia preso il via dal commercio delle noci dell’Amazzonia, un prodotto ricco di selenio ed in grado di dare un grande apporto energetico. In un lasso di tempo abbastanza breve la Cooperativa Chico Mendes è diventata una delle più importanti per l’importazione e il commercio della frutta secca – in particolare arachidi e noci di vario tipo – e dei semi andini di amaranto, di chia, di quinoa e di sesamo.

Cooperativa Chico Mendes

Con contratti stipulati in netto anticipo rispetto alla raccolta, attraverso una costante coordinazione con i produttori, i loro tecnici e i certificatori, ma soprattutto grazie ad investimenti atti a migliorare le condizioni di lavoro, la formazione tecnica dei produttori e le capacità organizzative delle loro associazioni, la Cooperativa ha potuto far sì che i piccoli produttori facessero conoscere, anche nel resto del mondo, le loro prelibatezze. Attraverso il giusto pagamento delle materie prime la Cooperativa Chico Mendes ha così aiutato i produttori del sud del mondo, ma, grazie al commercio degli stessi prodotti importati, ha anche potuto investire per la partecipazione ad eventi e fiere per allargare il mercato e sensibilizzare i consumatori sulle proprie attività e sul commercio equo. Gli utili sono stati tutti investiti  per implementare i corsi di formazione, migliorare le infrastrutture  e stipulare assicurazioni sanitarie per i soci produttori.

Con lo stesso spirito di Chico Mendes, raccoglitore di caucciù dello stato dell’ACRE nell’Amazzonia Brasiliana, da cui la Cooperativa prende il suo nome, pronta a difendere l’ambiente e a promuovere uno sfruttamento sostenibile delle risorse naturali per mezzo dell’agroestrattivismo, la Cooperativa commercializza frutta secca sia attraverso il proprio sito internet che nelle catene della grande distribuzione presenti in tutta Italia.

Maria De Filippi quanto guadagna

Sanremo 2017 Testi: autori e musiche dei 22 big in gara (FOTO)

expo 2020 dubai

Expo 2020 Dubai, tema e lavori: così gli Emirati Arabi si preparano a stupire il mondo (in anticipo)