in

Copertina Crozza 2014 a diMartedì del 18 novembre: da Renzi con il koala a Ignazio Marino e la panda rossa

Matteo Renzi insieme al koala, tornato con il simpatico amico dal G20, Pier Luigi Bersani, la Camusso e per finire Ignazio Marino con panda rossa annessa e connessa. Ecco tutte le imitazioni di Maurizio Crozza all’interno della copertina di diMartedì di questa sera, martedì 18 novembre 2014. Il comico genovese si è sbizzarrito con la sua satira politica nel commentare tutti i fatti più salienti dell’ultima settimana e divertendo immensamente Giovanni Floris, conduttore della trasmissione di La7, che era in studio con i vari ospiti del programma.

Crozza si è presentato nei panni di Matteo Renzi e ha aperto la copertina di questa sera con stringendo un peluche di koala e presentandolo al suo amico conduttore “Giova”.  Subito dopo ha poi detto: “Io e koala siamo una grande coalizione…” aggiungendo: “ho fatto una battuta e non ridete … e che facce scure … manco fosse venuta un’ alluvione….” Poi, sottolineando la presenza di Landini in collegamento esterno, sempre parlando con il koala, Crozza, nei panni di Renzi ha detto: “Si è visto che c’è Landini.. se ci attacca ci arrampichiamo.. tu sugli alberi io sugli specchi….

Successivamente Crozza, svestitosi dei panni del premier, ha aggiunto: “nemmeno è passato il mal tempo che è già tornato Renzi … in questo Paese non c’è mai pace …
proprio mentre lui abbracciava un cucciolo mezza Italia abbracciava chi un tronco, chi un palo per non farsi trascinare via dalla corrente
” proseguendo con: “certo che Renzi a la Leopolda poteva anche risparmiarsi lo slogan “Il futuro è solo l’inizio”…. Da quando lo ha detto l’Italia è nel fango, il Pd è crollato…”. Sottolineando poi: “ormai qui a Milano c’è l’acqua alta come Venezia…” e con: “volevo salutare Landini e dirgli che in queste condizioni scendere in piazza diventa difficile si passa da cortei stringete i cordoni a cortei gonfiate i gommoni”.

Dopo questa frase Crozza ha iniziato a ad imitare Pier Luigi Bersani ed è poi passato alla Camusso. Poche battute su Bernacca e le previsione del tempo per poi arrivare vicino alla conclusione con l’imitazione di Ignazio Marino dicendo prima: “intanto Giova a Roma a l quartier Tor Sapienza continua la protesta … l’altro giorno a sfilare per la chiusura del centro extracomunitari c’era anche Alemanno… il sindaco che lo ha aperto …” ed anche: “Giova tu lo sai .. Roma da amministrare è difficile… avete presente Ignazio Marino.. ecco ci vuole un altro …”e poi prendendo di mira il sindaco di Roma per le numerose multe collezionate con la mitica panda rossa messa, improvvisamente, in vendita causa malocchio.

Marco Baldini Isola dei famosi

Marco Baldini rivela: “Vorrei andare all’Isola dei famosi”

Giulia Di Sabatino

Chi l’ha visto? anticipazioni 19 novembre 2014: Gilberta Palleschi, Guerrina Piscaglia ed Elena Ceste