in

Coppia e amore: 7 studi scientifici sugli innamorati che tutti dovrebbero conoscere

Esistono molte credenze e fantasticherie sui rapporti di coppia, alcune di queste hanno fatto nascere miti e racconti, altre, invece, sono solo pensieri romantici che hanno avuto grande seguito nella storia. La scienza, invece, ha sempre cercato di trovare una risposta soddisfacente ad alcune di queste dinamiche e sono stati fatti diversi studi psicologici in merito. Eccone 7 che tutti gli innamorati dovrebbero conoscere.

1) Il bacio aiuta nella scelta del partner: secondo due recenti studi, i baci non sono solo una dimostrazione di affetto, ma aiutano anche nella scelta del compagno o della compagna. Secondo la ricerca, sono le donne a considerare il bacio uno strumento fondamentale nel rapporto di coppia. Inoltre, serve anche al mantenimento della coppia.

2) Bastano pochi secondi per innamorarsi: nello specifico ne bastano ancora meno, solo 20 centesimi di secondo, il tempo di uno sguardo e il cervello inizia a secernere le sostanze chimiche che inducono all’innamoramento se la persona che abbiamo dato ci interessa, come adrenalina, ossitocina, vasopressina e dopamina.

3) Dopo 25 anni di vita assieme, le coppie si somigliano: secondo uno studio, dopo circa 25 anni di vita vissuta assieme, entrambi i partner della coppia tendono a utilizzare la stessa mimica facciale e le stesse espressioni del viso. Per degli osservatori esterni, infatti, risultano persino identiche.

4) Vi sono 4 situazioni specifiche che distruggono una relazione: secondo lo psicologo John Gottam queste quattro azioni possono distruggere la coppia. Essere come dei muri, l’eccessivo sarcasmo, le critiche ripetute e lo stare sulla difensiva.

5) Il significato di matrimonio oggi è diverso: nel mondo contemporaneo le coppie sperimentano il matrimonio più per un bisogno di essere personalmente appagati. Secondo l’esperto Eli Finkel, però, le coppie di oggi non dedicato tempo a sufficienza nella maturazione della relazione e pensano piuttosto alla soddisfazione personale e alla realizzazione di se stessi.

6) Svolgere attività per tenere salda la coppia: uno studio ha evidenziato come i divorzi siano diminuiti se alle coppie si applica una semplice regola, ovvero guardare spesso film commedia e che trattano di relazioni di coppia insieme e discuterli. In questo modo, spiega Ronald Rogge, i partner possono essere indotti a capire più facilmente i loro errori e a discutere.

7) Aree cerebrali dell’amore e del desiderio: sono state trovate alcune sostanziali differenze e alcune sovrapposizioni neurali tra le aree preposte all’innamoramento e quelle invece dedicate al desiderio carnale. Le regioni del cervello che si attivano sono quelle delle emozioni, dei pensieri astratti e della motivazione. Il desiderio, quindi, non è solo un bisogno fisico, ma risponde alla necessità di raggiungere obiettivi fomentando pensieri elevati.

[dicitura-articoli-medicina]

precoci segnali incoraggianti da Poletti?

Pensioni 2016 new oggi: pensione precoci e quota 41, segnali incoraggianti da Giuliano Poletti?

startup senza notaio firma digitale

Bando startup innovative da Città della Scienza di Napoli: ecco come candidarsi