in ,

Corea del Nord missile in Giappone: nuovo affronto agli Stati Uniti, tensione altissima

Torna altissima la tensione tra Corea del Nord e Stati Uniti dopo il nuovo lancio di missile balistico da parte dei coreani. Pyongyang ha lanciato un missile che ha percorso una distanza di almeno 700 chilometri (800 secondo fonti giapponesi) prima di cadere nel mar del Giappone. I capi di stato maggiore delle forze armate sudcoreane hanno confermato il lancio, precisando come sia avvenuto nei pressi di Kusong City, nella provincia di North Pyongan. Terminano così  due settimane di ”tregua’: il regime di Pyongyang è tornato a farsi sentire con un nuovo test, subito definito ‘una provocazione’ dal neo presidente sudcoreano Moon Jae-in, da poco insediatosi a Seul.

—> Stati Uniti vs Corea del Nord: apertura al dialogo? 

Il nuovo presidente della Corea del Sud, dopo l’affronto della Corea del Nord, ha convocato e presieduto un vertice di emergenza del Consiglio di Sicurezza Nazionale per discutere la questione. Il lancio è stato interpretato come: “Una chiara violazione delle risoluzioni dell’Onu nonché una grave minaccia alla sicurezza regionale”.

—> Donald Trump: tutte le notizie con UrbanPost

Negli stessi minuti il governo di Tokyo ha espresso una protesta formale per il lancio del missile, definendo l’atto ‘assolutamente inaccettabile’. Sia il tempo di volo sia l’inusuale altitudine di 1.000 chilometri raggiunta dal missile potrebbero infatti far ipotizzare un salto di qualità da parte della Corea del nord. Intanto, Donald Trump ha fatto sapere: “Gli Stati Uniti mantengono il loro ”impegno ferreo” di stare accanto ai loro alleati di fronte alla seria minaccia rappresentata dalla Corea del Nord.”

Diretta Inter Milan

Diretta Inter – Sassuolo dove vedere in tv e streaming gratis Serie A

Matteo Renzi Facebook

Emergenza Rifiuti a Roma: l’annuncio di Matteo Renzi (FOTO)