in ,

Corea del Nord missili: nuovo lancio da Pyongyang, coperti 450 chilometri

Corea del Nord, nuovo test missilistico da parte della forza coreana. Da Pyongyang è stato lanciato un missile di tipo Scud che ha volato per circa 5 minuti percorrendo 450 chilometri prima di cadere nel Mar del Giappone. Il test, il terzo in un mese, è avvenuto alle ore 5:39 sudcoreane, l’equivalente delle 22:39 di domenica 28 maggio 2017 in Italia. Cosa è lo Scud? Questa tipologia di missile, nell’ottica d’una guerra batteriologica o atomica, grazie alla disponibilità di testate chimiche o nucleari, può praticamente annullare l’imprecisione anche a colpo singolo, su bersagli non molto protetti, mentre la V2 era un’arma esclusivamente convenzionale, con un’impossibilità pratica di assicurare la distruzione di bersagli puntiformi persino con testate NBC.

>>> Tutto sul mondo delle news con UrbanPost <<<

Non si è fatta attendere la reazione del Premier giapponese, Shinzo Abe, che ha tuonato: “Non tollereremo le ripetute provocazioni della Corea del Nord, che ignora le diffide della comunità internazionale. Come convenuto al G7 – ha sottolineato ancora Abe – la questione nordcoreana è la prima delle priorità della comunità internazionale.” Questa mossa da parte della Corea del Nord va letta come una dura risposta dopo le riunioni del G7 a Taormina. 

>>> Le ultime notizie sulla Corea del Nord <<<

I sette Grandi hanno chiesto alla Corea di: “Attenersi immediatamente e pienamente alle risoluzioni del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite e di abbandonare tutti i programmi missilistici e nucleari in modo completo, verificabile e irreversibile”. Sempre al vertice del G7 a Taormina, inoltre, il primo ministro giapponese, Shinzo Abe, e il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, hanno anche raggiunto un’intesa per la cooperazione per aumentare le sanzioni nei confronti di Pyongyang per i ripetuti lanci missilistici.

Il segreto anticipazioni settimanali dal 29 maggio 2017 al 1 giugno 2017

marbella, auto contro la folla,

Marbella, auto contro la folla: escluso terrorismo