in

Corinaldo strage in discoteca: Fedez interviene su Instagram e difende il collega Sfera Ebbasta

Corinaldo strage in discoteca, Fedez interviene sui social per dire la sua. “Non ho ancora capito perché è partita sta moda dello spray al peperoncino se per rubare o per divertirsi. Però non si può morire in un concerto. Mi ha scioccato questa cosa”, così il rapper milanese in una Instagram Stories, mostrandosi addolorato e sotto shock per quanto accaduto due sere fa nella discoteca “Lanterna azzurra” a Madonna del Piano di Corinaldo (Ancona), in occasione del concerto del collega Sfera Ebbasta. Sei le vittime, tra cui cinque giovanissimi e una mamma che accompagnava la figlia di 10 anni. Circa un centinaio i feriti.

“Ci tengo a dire due cose: avendo girato l’Italia in lungo e in largo, dai posti più grandi ai localini più piccoli, bisogna stare attenti alle discoteche. Bisogna controllarle perché molto spesso le riempiono a tappo solo per sbigliettare. E non frega niente della sicurezza. Non so se questo è il caso ma bisogna fare qualcosa” – così nel suo sfogo social il marito di Chiara Ferragni – “Sono anche stupito dalle reazioni, francamente. Da stamattina leggo articoli e relativi commenti che ne derivano. Leggere di padri di famiglia che vanno sotto la pagina di Sfera Ebbasta o fanno commenti tipo “Si può morire per ascoltare musica di merda”. Ma neanche davanti a una tragedia del genere non vi fermate? Incredibile, è allucinante. Mi manda in bestiaFinché Sfera stamattina non ha pubblicato un post dove commentava l’accaduto, le persone andavano a insultarlo perché non aveva commentato l’accaduto. Ma vi rendete conto come c..o siamo messi? Ovviamente tutta la mia vicinanza alle vittime e alle persone coinvolte”.

Fermo il suo appoggio al trapper per le critiche feroci che sta ricevendo in queste ore via social: “Queste cose non devono più accadere, non sarebbero dovute accadere. Aggiungo anche la mia vicinanza a Sfera Ebbasta perché non deve essere un momento bello neanche per lui e non deve essere un momento facile da superare. Che brutta giornata, vi giuro mi ha scioccato questa cosa”. 

Potrebbe interessarti anche: Lory Del Santo Verissimo: come affronterà la vita senza il figlio Loren, parole rotte dal pianto

Written by Vittoria Verdi

Giornalista pubblicista, reporter e copywriter. Appassionata di cinema, simpatizza decisamente per i cani ma sta imparando a relazionarsi ai gatti con risultati soddisfacenti, scrive per svariate testate giornalistiche on line e cartacee. Astemia, vintage prima della moda del vintage e amante dello smalto rosso in ogni sua declinazione.

Lory Del Santo Verissimo: come affronterà la vita senza il figlio Loren, parole rotte dal pianto

GSK Siena offerte di lavoro: 40 posti di lavoro nel settore farmaceutico