in

Cory Monteith: puntata-tributo in suo onore nella prossima stagione di “Glee”

Nella prossima stagione di “Glee” la produzione ha deciso di organizzare una puntata-tributo dedicata a Cory Monteith. Lo sfortunato attore 31enne, morto per un cocktail letale di alcool ed eroina, interpretava il personaggio di Finn Hudson. A prendere questa decisione è stato lo stesso presidente della Fox Kevin Reilly, agli scorsi ‘Television Critics Associations’ , svelando che il terzo episodio della prossima stagione affronterà la dipartita di Finn per abuso di droghe. Glee Cory Monteith


Questo sarà l’episodio che vedrà l’uscita di scena del personaggio di Cory.  E, come ha voluto spiegare lo stesso Reilly, sarà connesso direttamente con la dipendenza alle droghe e con le circostanze che hanno riguardato la morte di Cory. Ma ha sottolineato che la scomparsa di Finn non sarà dovuta ad un’overdose perché Monteith aveva dovuto realmente abbandonare il set della fortunata serie tv, durante le riprese della quarta stagione, per farsi ricoverare in rehab.

Poi, il 13 luglio, è arrivata l’improvvisa notizia della sua morte. Nei giorni scorsi, anche Lea Michele, attrice di “Glee” nel quale interpreta Rachel Berry e che da tempo era legata all’attore, ha voluto ringraziare tutti i supporters, pubblicando su Twitter una foto con Monteith. La giovane ha usato poche ma sincere parole di gratitudine verso i suoi fan per il sostegno e l’immutato affetto, dichiarando che questa ondata di amore la sta aiutando a superare il delicato momento. Cory sarà per sempre nel suo cuore e in quello dei tanti giovanissimi “Gleeks che lo seguivano.

 

 

.

 

Seguici sul nostro canale Telegram

giardini creativi concorso

Lavoro: la “terra promessa”, ora si punta sul fondo della Cassa depositi e prestiti

uomini e donne

Uomini e Donne trono over: Guido Soldati in costume bianco con la nuova fidanzata su Facebook