in ,

Cosenza, cadavere sfigurato in bagagliaio auto: fermate 3 persone, ecco chi sono

Cosenza, il cadavere sfigurato ritrovato nel bagagliaio di un’auto sul lungomare di Cariati lo scorso 4 settembre, appartiene a Zinchenko Yuriy; l’uomo faceva da intermediario nel trovare lavoro per badanti o negli esercizi pubblici del Crotonese a cittadini stranieri, in particolare dell’Est-Europa.

Ebbene, il caso sarebbe stato risolto: all’alba di oggi, sabato 9 settembre, su disposizione della Procura di Castrovillari, nel Cosentino, sono stati disposti i fermi di tre persone. Si tratterebbe, secondo le prime indiscrezioni emerse, di due donne ucraine e un uomo lituano, presunti responsabili dell’omicidio, che secondo gli inquirenti avrebbe un movente di natura economica, in quanto maturato nell’ambito della attività della vittima.

>>> Cosenza, trovato il cadavere di un uomo nel bagagliaio di un’auto: ha il volto sfigurato <<<

I provvedimenti di fermo sono stati eseguiti dai Carabinieri di Cosenza, al momento non risultano essere state diffuse le generalità dei tre indagati. Il cadavere colpito al torace con arma da fuoco e con il volto sfigurato era stato rinvenuto, su segnalazione di un passante, a bordo di una Opel verde, vicino al mare. (Immagine di repertorio)

Uragano Irma ultime news: devastazioni a Cuba, ora punta sulla Florida

Diretta Sampdoria-Juventus

Diretta Juventus – Chievo dove vedere in streaming gratis Serie A