in

Maltempo in Calabria, l’onda di piena del Raganello uccide 8 escursionisti

Aggiornamento delle 21:15 –  Sale ad 8 il numero delle vittime in Calabria per la piena improvvisa del torrente Raganello, nel Parco Nazionale del Pollino. Lo si apprende da fonti di Palazzo Chigi. Le vittime sono 4 uomini e 4 donne. I feriti sarebbero 5 mentre le persone recuperate incolumi sono 11. Sul posto sono ancora presenti gli operatori del soccorso speleo fluviale dei Vigili del fuoco di Cosenza insieme ai carabinieri ed è arrivato anche il capo della Protezione Civile della Calabria, Carlo Tansi.

Calabria, maltempo a Cosenza, ci sono cinque morti. Stavano facendo rafting nel torrente Raganello a Civita di Castrovillari (Cosenza), quando d’improvviso un’ondata di piena del torrente li ha travolti. Il dramma nel Parco del Pollino oggi pomeriggio. Sul posto sono al lavoro gli uomini dei vigili del fuoco e della protezione civile, impegnati nel tentativo di recuperare alcuni escursionisti dispersi, che si erano avventurati nella zona impervia caratterizzata da zona di gole e canyon.
Sarebbero dodici le persone tratte in salvo, tra cui un bambino recuperato dall’elicottero dei vigili del fuoco e trasferito nell’ospedale di Cosenza per ipotermia. Finora sarebbe stato recuperato solo il corpo di una ragazza, che non è stata ancora identificata. Secondo quanto trapela, gli escursionisti stavano facendo rafting nel torrente, mentre altri stavano percorrendo le gole.

Il torrente ingrossato dalle piogge delle ultime ore ha sorpreso il gruppo di escursionisti che stavano facendo rafting. Altre persone, dunque, potrebbero essere disperse travolte da un’onda di piena, e si temono altre vittime. Il bilancio delle vittime, dunque, sarebbe destinato ad aggravarsi. Sul posto sta operando anche un elicottero. Nella provincia cosentina le condizioni meteo sono migliorate in serata dopo che per ore oggi pomeriggio c’è stata una intensa pioggia accompagnata da forti raffiche di vento.

Sacerdote accusato di molestie, chiedeva sesso in cambio di un lavoro

Sono gravemente malato e rischio pesantemente. Queste sono le condizioni del famoso cantante italiano. Ho bisogno di cure costose ma non ho più un euro. Lo ritroviamo così: stanco, provato e soprattutto sdentato.. Adesso chiede aiuto a tutti

Back to Top