in ,

Cosenza vaccini, padre picchia medico: “Mio figlio malato per colpa sua”

Cosenza: minacciò, immobilizzò e picchiò un dirigente medico addetto al punto vaccinale dell’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza, accusandolo di essere responsabile della patologia di cui è affetto il figlio. L’uomo, un quarantenne padre di un bambino autistico, attribuirebbe in maniera del tutto arbitraria e infondata la causa di ciò proprio alla somministrazione di un vaccino.

Potrebbe interessarti anche: Vaccini, Istituto Superiore di Sanità smentisce le bufale dei no vax

Oggi per lui sono scattate le manette e disposti nei suoi confronti gli arresti domiciliari dai carabinieri della Compagnia di Scalea. Secondo le indiscrezioni l’episodio si sarebbe verificato lo scorso 14 giugno, ma se ne è avuta notizia solo oggi. Dalle indiscrezioni trapelate si è appreso che l’uomo già da un anno a questa parte accusava il medico in questione, e aveva avuto con lui più di un acceso confronto.

>>> TUTTO SUI VACCINI, GLI APPROFONDIMENTI DI URBANPOST LEGGI <<<

Oggi 31 luglio il Gip Di Paola su richiesta della Procura ha chiesto gli arresti domiciliari nei confronti del 40enne. Le indagini svolte dai carabinieri in questi mesi hanno permesso di ricostruire tutte le fasi dell’episodio, raccogliendo elementi indiziari tali per cui quest’oggi nei confronti dell’indiziato è stata disposta la misura cautelare.

Seguici sul nostro canale Telegram

Amatrice news, nasce l’area del Gusto: “Orgogliosi di essere italiani”

Cuneo: bimbo cade da balcone e precipita nel vuoto: era sfuggito al controllo della madre