in ,

Cosio Svetlana Balica uccisa dal marito: Nicola ha distrutto il suo cadavere?

Svetlana Balica: il cadavere è introvabile

Cosio Svetlana Balica uccisa dal marito e il suo cadavere occultato dove? Questo interrogativo è ancora senza risposta. Le ricerche della 44enne moldava sono state momentaneamente interrotte: stamani è infatti previsto un vertice in Prefettura per fare il punto della situazione e identificare altri possibili luoghi, oltre a quelli passati al setaccio in questi giorni, dove Nicola Pontiggia possa avere occultato il cadavere della moglie.

Sarà definito un nuovo piano di azione, linee guida su come muoversi per setacciare il territorio, scandagliare l’Adda, controllare boschi, pozzi e fossati tutti intorno alla ditta Castelli di Morbegno dove l’umo lavorava, è stato trovato morto e dove prima – emerge dai video delle telecamere di sorveglianza – è stato visto trascinare il corpo senza vita della moglie. Carabinieri, Vigili del fuoco, militari del Sagf, tecnici del Soccorso alpino, volontari della Protezione Civile e unità cinofile sono impegnate da giorni nelle ricerche che, nonostante gli sforzi, non hanno portato al risultato sperato.

Svetlana uccisa dal marito: Nicola ha distrutto il corpo?

Se in un primo momento, dopo aver preso visione del filmato della videocamera di sorveglianza che ritrae Nicola Pontigia trascinare un cadavere e caricarlo nell’auto aziendale, gli inquirenti hanno ipotizzato che l’allontanamento dell’uomo dal luogo, durato solo 13 minuti, potesse indicare il breve lasso di tempo in cui il cadavere di Svetlana sarebbe stato occultato, siffatta spiegazione non sarebbe più così scontata.

Un uomo che pianifica di suicidarsi ma di far passare il tutto come morte causata da incidente sul lavoro, e che prima fa credere che la moglie si è allontanata da casa volontariamente, ha certamente pianificato la sparizione del suo cadavere. E infatti ad oggi, nonostante le squadre di ricerche sappiano qual è l’area dell’occultamento, non riescono a trovare il corpo di Svetlana, che potrebbe ancora ‘parlare’ e dire come è stata uccisa.

A questo punto si fa strada la peggiore delle supposizioni: e se il suo corpo senza vita fosse stato distrutto? La convinzione che il marito si sia sbarazzato del cadavere in quei 13 minuti – dalle 6:51 alle 7:04 del 2 novembre – in cui è uscito una prima volta dall’azienda dopo essere stato ripreso mentre trascinava il cadavere, si fa sempre più labile. Forse il corpo è stato distrutto? L’ipotesi non è più così improbabile.

Cosio Svetlana Balica uccisa dal marito: il movente del delitto è economico? Cosa è emerso in queste ore

La dinamica dei fatti quasi completamente ricostruita

Sebbene non si conosca il movente del presunto omicidio, né come Svetlana Balica sia stata uccisa, gli investigatori non nutrirebbero dubbi sul fatto che l’artefice ed esecutore materiale di questo diabolico piano sia stato proprio il marito, Nicola Pontiggia. Nelle scorse ore il suo datore di lavoro ha inoltre fornito nuovi elementi agli investigatori, dicendo che forse il motivo della presunta lite degenerata in omicidio sarebbe di natura economica: “A farlo imbestialire di più fu la scoperta fatta verso metà ottobre, quando andò là con Balica per una settimana. L’appartamento era occupato dai parenti della donna, su autorizzazione di quest’ultima e senza che la moglie lo avesse prima informato. Era furente. Potrebbe essere questo il movente…”.

Seguici sul nostro canale Telegram

Personale Ata 2018 stipendio

Personale Ata 2017 terza fascia, scelta delle scuole rinviata al 2018: le ultimissime novità

Assunzioni Trenitalia ottobre 2017

Assunzioni Ferrovie dello Stato dicembre 2017: posizioni aperte su Trenitalia per l’ultimo mese dell’anno, ecco quali sono