in ,

Costa Concordia, al via lo smantellamento: i lavori saranno lunghi 22 mesi

Nemmeno la devastante alluvione abbattutasi nei giorni scorsi sulla città di Genova impedirà alle operazioni di smantellamento della Costa Concordia di avere inizio. Ogni cavillo burocratico pare ormai superato, anche l’ultima autorizzazione per dare il via ai lavori è stata finalmente firmata dalla Provincia di Genova. È quindi tutto pronto: tra qualche ora si darà il via alla più grande operazione di demolizione di una nave mai realizzata prima nel mondo. I lavori si ipotizza avranno la durata di circa 22 mesi, e si inizierà in primo luogo con la rimozione dei materiali presenti all’interno del relitto, destinati poi ad essere conferiti agli impianti di smaltimento e di recupero.Costa Concordia demolizione

A dare la notizia, intorno alle 19, l’Autorità portuale di Genova, che ha ricevuto la comunicazione ufficiale dal Consorzio Ship Recycling. Gli unici eventuali impedimenti che il progetto potrebbe incontrare, riguardano eventuali difficoltà che le condizioni climatiche avverse degli ultimi giorni rischiano di causare alle ditte specializzate, che dovranno raggiungere il porto di Prà-Voltri e salire a bordo della nave.

Si è cercato in queste settimane di garantire le massime condizioni di sicurezza che possano consentire ai tecnici specializzati incaricati di lavorare in condizioni ottimali. La Costa Concordia, naufragata il 12 gennaio 2012, è arenata nel porto di Genova da due mesi e mezzo. L’opera di smantellamento subì un iniziale rinvio anche per consentire ai sommozzatori di cercare sul relitto il corpo del’unico disperso, Russel Rebello. Ricerche che purtroppo si sono rivelate vane.

svista o intenzione?

Barbara d’Urso segue Selvaggia Lucarelli su Twitter: svista o tentativo di riappacificazione?

pomeriggio cinque Barba d'urso

Pomeriggio 5, Ricette Dolci dopo il tiggì, Le Iene: Belen Rodriguez e Barbara D’Urso sono le conduttrici più antipatiche della tv?