in ,

Costa Concordia, Domnica Cemortan sfida Schettino: “Mi querela? Non lo temo”

A 8 giorni dalla scottanti rivelazioni che Domnica Cemortan ha fatto in merito a Francesco Schettino e al di lui atteggiamento negli attimi concitati che seguirono la collisione della Costa Concordia sullo scoglio dell’isola del Giglio, altri colpi di scena all’orizzonte. Il 6 ottobre scorso, infatti, l’avvocato Domenico Pepe, che si sta occupando della difesa dell’ex comandante, con fare ironico apostrofò le dichiarazioni della ballerina moldava con parole di scherno, definendole “una barzelletta”. “Se non è solo gossip, parli”, aggiunse poi.

Eppure Domnica Cemortan ha già accettato di farsi interrogare dagli avvocati di parte civile del pool “Giustizia per la Concordia”, intenta più che mai a confermare la sua versione dei fatti (mai rivelata prima d’ora): Francesco Schettino, in plancia con lei al momento dell’urto, progettò di scappare via su un elicottero che lo aspettava sul ponte 11 della nave. Con lui anche Domnica, sua amante all’epoca dei fatti. E mentre gli avvocati, che presto stabiliranno la data del suo interrogatorio, cercheranno di capire se le sue parole sono attendibili, Francesco Schettino nega tutto e si appresta – è solo questione di ore – a denunciare la moldava per calunnia e falsa testimonianza.

Come ha reagito Domnica a questa minaccia? Con fare di sfida, dimostrando di non avere nulla da temere. “Schettino mi querela? Non ho nulla da temere. Io sono qua, ero pronta anche a un faccia a faccia con lui in diretta tv, ma all’ultimo momento, dopo aver detto che si sarebbero presentati in studio, né lui né i suoi legali si sono fatti vedere. Se adesso vogliono denunciarmi per la mia opinione su quello che è successo quella notte sul ponte 11, non ho nulla da temere.” Queste le sue dichiarazioni al settimanale Oggi, in edicola l’8 ottobre.

il mancamento di Sofia

I Cesaroni 6 anticipazioni settima puntata del 12 ottobre: il mancamento di Sofia

Antonio Logli prepara la sua difesa

Roberta Ragusa, Antonio Logli prepara la sua strategia difensiva in prima persona