in ,

Costa Concordia, Gregorio De Falco fa ricorso al Tar contro il trasferimento in ufficio

Il capitano di fregata della Capitaneria di Livorno, Gregorio De Falco, trasferito a settembre dal settore operativo ad un ufficio amministrativo, ha fatto ricorso al Tar. “Questo è mobbing” – disse il capitano divenuto famoso per la telefonata a Francesco Schettino durante il naufragio della Costa Concordia – “Sono molto amareggiato”.

De Falco, ieri a Bologna, in occasione  della consegna di un premio da parte dell’associazione ‘Impegno civico’, ha dichiarato in un’intervista all’emittente locale ETV: “La vicenda del cambiamento di mansione ha preso la strada giusta, c’è un procedimento giudiziario davanti al Tar della Toscana. Questa è la strada maestra che deve prendere questa questione”. E non si sente un eroe, il capitano De Falco: “Eroe è chi compie un gesto valoroso, io ho semplicemente fatto, spero al meglio, il mio lavoro. Non sono un eroe”.

inglese mondo classifica italia

Il livello di conoscenza dell’inglese nel mondo: ecco la classifica EF EPI

Anticipazioni settimanali Beautiful da 17 al 22 Novembre: Hope è incinta?