in ,

Costa Concordia, la partenza dal Giglio slitta a martedì

Il capo della Protezione Civile Franco Gabrielli ha annunciato che la partenza della Costa Concordia dall’Isola del Giglio, prevista per lunedì prossimo, in realtà potrebbe slittare a martedì. Un possibile posticipo di 24 ore dovuto anzitutto alle incerte condizioni meteo, e anche a sopraggiunti rallentamenti nelle operazioni di collegamento delle catene atte a sostenere i cassoni. Lo spostamento del relitto verso il porto di Genova, quindi, potrebbe essere compromesso dal forte vento maestrale e non si vuole correre il rischio che qualcosa vada storto.Costa Concordia

Tuttavia, sono questi dei fattori che “non hanno la benché minima incidenza sul progetto complessivo e sulla stabilizzazione della nave”, ha precisato Gabrielli. Le difficoltà dell’operazione erano ben note e non stupisce, quindi, che il rigalleggiamento del relitto avrà luogo non prima di sabato, benché Franco Porcellacchia e Sergio Girotto, gli ingegneri che si stanno occupando dell’operazione di rimozione, si dicano ottimisti sulla riuscita del progetto e ribadiscano i “progressi significativi” riscontrati quotidianamente.

“Le condizioni meteo attese, che saranno affinate nelle prossime ore, non sono proprio positive”– ha dichiarato Gabrielli – “il combinato disposto tra le problematiche tecniche e il peggioramento meteo, ci portano a dire che lunedì resta il nostro obiettivo ma non escludiamo che possa essere martedì la giornata della partenza”.

Palinsesti tv estate 2015

Temptation Island: Manfredi Ferlicchia in collera con Giorgia Lucini

capire se una persona sta mentendo

Capire se una persona mente: 7 modi per scovare i pinocchi