in ,

Costa Concordia piano di recupero: solo il 20% distrutto, il resto rivivrà

La Costa Concordia è in viaggio, l’ultimo della sua esistenza, verso il porto di Genova, dove si prevede arriverà sabato prossimo. Presto, quindi, si parlerà di “piano di recupero” del relitto. I tecnici e gli ingegneri impegnati a lungo per riportare la nave a galla, hanno inoltre messo a punto un complesso progetto per ‘riciclarla’ nel migliore dei modi. Si tratta del piano di recupero Hse, acronimo per “healt, safety and environment”, ovvero salute, sicurezza e ambiente.

Questi le linee guida seguite durante i lavori di smaltimento e recupero del relitto, affidati alla San Giorgio al porto e alla Saipem. Solo il 20% della Costa Concordia andrà perso, mentre il resto continuerà a vivere, in altre forme.

anticipazioni un posto al sole

Un Posto al Sole anticipazioni 24-25 luglio: Arianna e Walter si baciano

la battaglia del Salento contro il gasdotto Tap, canzone state 2014

Salento: una canzone contro il gasdotto dall’Azerbaijan, “No Tap” il tormentone dell’estate