in ,

Costa Concordia processo, parla Schettino: “L’inchino fatto per favorire l’aspetto commerciale”

A Grosseto, nell’aula del Teatro Moderno, oggi è il giorno di Francesco Schettino. L’ex comandante della Costa Concordia è sotto interrogatorio dalle 10.30 di questa mattina, e la sua sarà una deposizione lunga. Unico imputato nel processo sul naufragio della Concordia avvenuto il 13 gennaio 2014, Schettino in queste ore sta dando ai giudici la sua versione dei fatti relativa al momento della collisione della nave sullo scoglio dell’isola del Giglio.

Il dibattito è iniziato con delle domande inerenti la rotta seguita da Schettino prima di effettuare il tristemente noto “inchino”“Non l’ho fatto per fare un favore a Domnica Cemortan” – ha ribadito l’ex comandante –“L’avvicinamento all’Isola favorisce l’aspetto commerciale”.

Cosa significa? Che la manovra azzardata fu eseguita da Schettino anche “per fare un favore al maitre Antonello Tievoli e un omaggio al comandante in pensione Mario Palombo che spesso soggiorna sull’isola”. “Considerato anche l’aspetto commerciale volevo prendere tre piccioni con una fava”, ha spiegato l’ex comandante. La sua deposizione è ancora in corso e si protrarrà fino alle 19.30 circa.

Anticipazioni Il segreto martedì 2 Dicembre: Francisca è in pericolo

news trono classico

Aldo Palmeri e Alessia Cammarota danno consigli a Teresa Cilia: Fabio nei guai