in ,

Costa d’Avorio senza ct: ecco l’annuncio sul Web

Da poco più di due settimane la nazionale di calcio della Costa d’Avorio è senza allenatore. Appena 3 mesi dopo aver vinto la seconda Coppa d’Africa nella storia della Costa d’Avorio, il ct francese Hervé Renard ha lasciato l’incarico dopo neanche un anno. Il suo obiettivo è stato portato a termine così Renard ha deciso di accettare la richiesta del Lille. Per ovviare al più presto al problema di trovare un sostituto la Federcalcio della Costa d’Avorio ha pensato di mettere un annuncio sul proprio sito ufficiale.

Se qualcuno, locale o straniero, si sente in grado di poter allenare la nazionale della Costa d’Avorio può candidarsi per ottenere il posto. Ovviamente, sono necessari alcuni requisiti: licenza di allenatore (purtroppo il bando non è aperto a tutti), buona esperienza internazionale (si va allenare la Costa d’Avorio, non una nazionale qualsiasi) e disponibilità a vivere in Costa d’Avorio (pare che sia davvero un bel posto) per tutta la durata del contratto. Sono inoltre richiesti: ottimo spirito di adattamento, attitudine al lavoro di squadra e buona conoscenza della lingua francese.

C’è tempo fino al 15 giugno per inviare la propria candidatura alla Fif, le proposte saranno in seguito vagliate da una commissione della Federcalcio ivoriana appositamente adibita. Il nome del nuovo ct dovrebbe arrivare entro la fine di giugno, fino ad allora è stato nominato come ct temporaneo Kamara Ibrahim. Chissà cosa penseranno i vari uomini simbolo sparsi per il mondo, come i romanisti Gervinho (ormai quasi ex giallorosso) e Doumbia o il capitano Yayà Touré. Certamente non sarà facile sostituire un guru del calcio africano come Renard, ma il web può regalare qualche interessante candidatura da parte di un allenatore all’altezza degli Elefanti.

Ecco tutte le risposte sull'acido folico in gravidanza

Acido folico in gravidanza: per quanto tempo e perché è importante, ecco tutte le risposte

Fifa

Maradona shock: “Platini mi ha confessato di aver sistemato 167 partite”