in

Couchsurfing. Dormo sul tuo divano… è low cost!

Le belle giornate fanno sognare la voglia di viaggiare. Lontano o vicino che sia l’importante è andare! Partire e percorrere una via vivendo esperienze e sensazioni, nuovi modi di vivere, parlare, mangiare, in una parola cultura. Una possibilità low cost per alloggiare è il couchsurfing, ovvero “fare surf sul divano”…

ragazzo dorme sul divano con cane

In tempi di economie ristrette si recuperano anche le buone vecchie abitudini, ampliate dalle possibilità di internet. Ospitare in casa ed essere ospitati, ecco come viaggiare. I siti che permettono “l’offerta di divani“, in cui si può richiedere ospitalità e darla a proria volta, sono molti, Couchsurfing, The Hospitality Club, Servas Italia. Bisogna iscriversi inserendo i propri dati e l’eventuale disponibilità che si può dare. Dopodichè basta ricercare tra le varie possibilità quelle più idonee al percorso scelto: vicinanza rispetto alle tappe, utenti che sembrano più interessanti, ed aspettare le conferme! Nulla di più semplice e a basso costo. Con buona fortuna si potrebbe riuscire a combinare un viaggio con i passaggi in auto condivisi (carpooling), mangiando alle cene “con sconosciuti” (social eating) e dormendo a casa di altri (couchsurfing)… è possibile, serve solo pazienza, organizzazione e tanta voglia di comunicare, conoscere e mettersi in discussione! Ovviamente tutto sempre on-line!

I siti sono sicuri nella misura in cui, al momento della registrazione, vengono controllati i dati degli utenti. Comunque ci sono sempre i feedback di altri couchsurfer. Vivendo, a casa di un abitante della zona, sarà più interessante e divertente comprendere le abitudini diverse, entrare nella vita locale non come solo turista, ma anche come ospite-amico. Apprezzare e scoprire tutte quelle sensazioni che le guide turistiche nè possono nè riescono a dare, ed imparare a mettere a proprio agio l’ospite. Un giorno potrà capitare che qualcuno ci chieda un divano per dormire!

photo credit: compaifecundo via photopin cc | narice28 via photopin cc

Seguici sul nostro canale Telegram

Peache Geldof overdose eroina

Peaches Geldof, svelate le cause della morte: overdose di eroina

modelle acconciature

Tendenze capelli 2014, la primavera scoppia in testa!