in ,

Coulibaly: a Parigi è caccia alla sua compagna

E’ armata e potrebbe colpire”. A Parigi è caccia aperta alla compagna di Amedy Coulibaly, il terzo jihadista autore del sequestro nel market kosher parigino morto ieri dopo il blitz delle teste di cuoio. La polizia francese è sulle tracce di Hayat Boumedienne, soprannominata la primula bianca. Per rintracciarla gli inquirenti  stanno cercando di ricostruire i legami, definiti “costanti e consistenti”, tra i fratelli Kouachi e Amedy Coulibaly e puntare così sull’amicizia fra le loro compagne, un’amicizia coltivata con ben 500 telefonate che potrebbero nascondere messaggi importanti per capire bene i retroscena dell’attacco terroristico nel cuore della Francia.

Nel frattempo è stato scarcerato, Hamyd Mourad, cognato di Cherif Kouachi, che in un primo momento era stato indicato come terzo componente nell’ attaccato alla redazione di Charlie Hebdo. I professori del diciottenne hanno confermato il suo alibi. Mourad, al momento dell’attentato era a scuola.

Marcia contro il terrorismo

Manifestazione a Parigi, domenica marcia contro il terrorismo: attesi Cameron, Renzi, Rajoy e Merkel

Elena Ceste ultimi aggiornamenti

Omicidio Elena Ceste: Michele Buoninconti fa ipotesi sulla morte di Elena, perché?