in

Cous Cous Fest 2016 San Vito Lo Capo: il programma che vi convincerà a partecipare

A San Vito Lo Capo l’appuntamento che dal 1998 anima l’estate è appena cominciato: si tratta dell’attesissimo Cous Cous Fest 2016, un evento gastronomico e non solo, dove il palato è al centro dell’attenzione e sapori e colori del mondo si incontrano. La rassegna gastronomica e culturale prenderà il via a partire dal 16 al 25 settembre 2016, unendo passione, buona tavola, integrazione e fantasia. Ecco tutte le informazioni.

Tra gli appuntamenti presenti nel programma del Cous Cous Fest, non possono mancare le Case del Cous Cous: sarà possibile gustare più di trenta diverse ricette dalle ore 12 alle ore 24 nei vari punti sparsi tra le vie di San Vito Lo Capo con tante varianti esotiche, pesce e carne a volontà. Per chi sarà in cerca di ricette oltreoceano, l’appuntamento è in Via Margherita, angolo Via Abruzzi: dal Senegal alla Costa D’Avorio, vi sembrerà di viaggiare per il mondo con il vostro palato. In Piazza Marinella, invece, troverete tutte le declinazioni del Cous Cous Mediterraneo, mentre sulla spiaggia vi attendono le ricette del Nord Africa con la Casa del Cous Cous Magreb.

Non mancherà nemmeno la musica in Piazza del Santuario, ospiti d’eccezione quali Alvaro Soler, Luca Carboni, Giusi Ferreri, Edoardo Bennato e tantissimi altri artisti musicali saranno pronti ad accompagnare le vostre degustazioni per un’esperienza unica e altrettanto suggestiva. Per conoscerli tutti è disponibile il calendario completo con tutte le date. E poi, prenderà il via la celeberrima gara del Cous Cous. Il biglietto per le degustazioni si può acquistare al prezzo di 10 euro. Tra natura incontaminata, paesaggi meravigliosi e buon cibo, il divertimento è assicurato.

fontana della birra in slovenia

Fontana della birra in Slovenia: storia e curiosità di un’opera senza precedenti

scenari immobiliari, economia immobiliare, edilizia, immobiliare, crisi edilizia, crisi immobiliare, economia del mattone,

Immobiliare fuori dalla crisi, Linda Lanzillotta: “No all’espansione delle città, serve riqualificazione”