in ,

CoWorking in Italia: il servizio CoBaby per le mamme che lavorano

Da qualche anno si sta sviluppando con successo anche in Italia un nuovo tipo di lavoro che viene definito CoWorking e che sostanzialmente consiste non solo nella condivisione di spazi e servizi e quindi una riduzione di costi per diversi professionisti che fanno lavori differenti, ma anche nella creazione di rapporti e di un network efficiente tra di essi con lo scopo di sviluppare nuove idee. Una tipicità tutta italiana che fa fronte alle esigenze di tante donne libere professioniste è quella di inserire all’interno di questo tipo di luoghi di lavoro anche un CoBaby: ecco di cosa si tratta.

Il 22,4% delle donne italiane dopo il primo figlio non riesce a mantenere il proprio posto di lavoro poiché non riesce a trovare con chi lasciare il proprio figlio: gli asili nido aziendali sono mosche bianche, quelli privati hanno costi e orari difficilmente accessibili, e districarsi tra nonni, parenti e babysitter a lungo andare diventa sfiancante e poco redditizio. Con il servizio CoBaby offerto da diversi Coworking italiani, le mamme che lavorano hanno la possibilità di avere nello stesso edificio dove lavorano il proprio figlio affidato ad una persona competente e conosciuta. Per il momento le realtà più significative che offrono questo servizio in Italia sono Piano C a Milano, L’Alveare a Roma, Kilowatt a Bologna, Lab Altobello a Mestre e Casa Netural a Matera.

Quali i benefici? La mamma certamente riesce ad essere emotivamente e psicologicamente più tranquilla poiché ha il proprio figlio vicino e se pratica ancora l’allattamento non è costretta a smettere; il bambino è affidato alle cure di qualcuno di fidato ma soprattutto ad un costo accessibile. Anche per i bambini questa diventa un’esperienza nuova; hanno infatti la consapevolezza che la mamma non è lontana, hanno la possibilità di vederla ad esempio durante le pause e possono entrare in contatto già da piccoli con bambini della stessa età.

Credit Foto: SpeedKingz / Shutterstock

Ponte 2 giugno 2016: i voli low cost da prenotare subito

Viaggio Hawaii agosto 2016: le migliori offerte e i consigli per una vacanza perfetta