in

Creare una startup: “Revolutionary Road” spiega come si fa

Come si fa una startup? È questa la domanda a cui risponderà “Revolutionary road”, l’innovativa scuola itinerante di imprenditoria digitale che attraverso incontri nelle università e seminari mirati con esperti del settore aiuta giovani innovatori a mettere a punto un’idea di business vincente.

Computer aziendale

Organizzata da Microsoft insieme alla Fondazione Cariplo e alla Fondazione Filarete, specializzata nel trasformare le ricerche accademiche in aziende, la scuola per startup mira a toccare tutti gli aspetti da considerare per far nascere un’azienda: dai seminari rivolti a chi ha già un’idea da sviluppare alla stesura del business plan, fino ad arrivare all’organizzazione del marketing.

Al termine del percorso i ragazzi possederanno tutti gli elementi per avviare l’azienda. Le più promettenti si aggiudicheranno anche l’accesso a BizSpark, l’iniziativa globale di Microsoft che grazie a tecnologie e infrastrutture tecniche all’avanguardia permetterà loro di crescere e ottenere visibilità.

Nel 2013, la startup school ha raggiunto oltre 20.000 ragazzi italiani e ha aiutato circa 80 imprese innovative a lanciarsi.

L’edizione Startup Revolutionary Road 2014 – tenuta a battesimo oggi 3 febbraio 2014 a Milano da Carlo Purassanta e Giuseppe Guzzetti, rispettivamente Amministratore Delegato di Microsoft Italia e Presidente di Fondazione Cariplo – ha come obiettivi quelli di raggiungere ulteriori 22mila giovani, formarne altri 2.600 e creare 900 nuovi posti di lavoro. Tenendo a mente due focus particolari: l’imprenditoria al femminile e il Meridione.

 

 

Seguici sul nostro canale Telegram

Più flavonoidi contro il diabete

Nemanja Vidic Manchester United

Mercato, Inter: arrivano conferme per Vidic