in

Crisi BlackBerry: azioni pronte a essere vendute a Microsoft, Huawei e Xiaomi

Non è un mistero ormai che BlackBerry, importante casa produttrice di dispositivi mobili, sia afflitta da una profonda crisi. Gia alcuni anni fa erano infatti circolate molte voci sulla cessione della società che poi si sono però concluse con un nulla di fatto. Da allora BlackBerry ha cercato di mettere i conti in regola senza successo, ma sembra che adesso sia dietro l’angolo un punto di svolta.

I buoni risultati maturati inaspettatamente nell’ultimo periodo da BlackBerry avrebbero infatti attirato verso la società canadesi molti investitori. Primi fra tutti Xiaomi, Huawei, e molte altre case cinesi, ma anche Microsoft, che secondo le ultime indiscrezioni avrebbe già commissionato ad alcune società d’investimento delle valutazioni approfondite sull’acquisto.

BlackBerry è certamente una società molto appetibile, visto anche il suo ricco portfolio che vanta ad oggi circa 44.000 brevetti, la maggior parte dei quali riguardante il settore della sicurezza delle comunicazioni. Resta da vedere come si evolverà la vicenda, che a breve dovrebbe portare alla conclusione un’odissea che dura ormai da anni.

Seguici sul nostro canale Telegram

Che tempo che fa Fabio Fazio

Che Tempo Che fa ospiti 23 maggio 2015: Damiano Tommasi e Teo Teocoli

le tre rose di Eva Anna Safroncik

Le tre rose di Eva, Anna Safroncik abbandona la fiction per sempre