in

Cristiano Ronaldo non esclude un ritorno al Manchester United

Dopo 5 anni dal suo trasferimento Cristiano Ronaldo ha ancora il Manchester United nel suo cuore: per lui è una seconda famiglia e non esclude di ritornare un giorno tra i Red Devils. Nella sfida di questa sera in Michigan, tra Real Madrid e Manchester United valida per l’ultima giornata della fase a gironi della Guinness Cup, CR7 non ci sarà. Ronaldo ritorno al Man Utd

L’attaccante portoghese ha affermato che lo United è uno dei suoi club preferiti. È arrivato lì 18enne e con loro ha vinto l’impensabile. Al Manchester lo trattavano come una divinità e ha vissuto dei momenti fantastici, la passione per questo club è straordinaria. Lo United è la sua seconda famiglia. Tornarci? Non si sa mai.

Ronaldo, dopo 84 goal in 196 partite nel suo adorato Manchester, nel 2009 si è trasferito al Real Madrid dove in 165 partite ha realizzato finora 177 gol. E se è vero che Madrid è la sua città e il Real la sua squadra, il fuoriclasse di Madera ha pure ammesso che a Manchester lo hanno trattato incredibilmente bene ed è per questo che non si sai mai cosa può succedere in futuro. In conclusione, Cristiano ha spiegato che per lo United questa sarà una stagione migliore. Van Gaal è un allenatore fantastico e un vero esperto che sa far giocare bene le squadre e si augura che il Manchester torni ad avere il posto che si merita. Non ha dubbi che allo United il neo allenatore olandese farà bene.

PSG avrà Di Maria

Calciomercato PSG news: ultimissime sul futuro di Di Maria

Santarelli Verratti

Elena Santarelli confonde Verratti per un cameriere di Formentera