in

Cristina Chiabotto nei guai con il fisco: debiti milionari per l’ex Miss Italia

Debiti per un totale di due milioni e mezzo di euro: a tanto ammonterebbe il dovuto da Cristina Chiabotto al fisco. Lo scorso 3 giugno 2019 l’ex Miss Italia avrebbe chiesto la procedura di liquidazione prevista dalla Legge 3/2012 che permette al debitore di proporre una ristrutturazione del debito al creditore. La cosiddetta “Legge salva suicidi” – emanata per superare posizioni di crisi di piccoli imprenditori e liberi professionisti – consentirebbe la cancellazione del debito a fronte di un pagamento soltanto parziale: a questo mirerebbe la trentatreenne torinese.

Cristina Chiabotto indebitata con il fisco: “Accertato comportamento  elusivo”

I debiti che hanno portato la Chiabotto alla situazione in essere riguardano per 2,1 milioni di euro cartelle notificate dall’Agenzia delle Entrate Riscossione, per 252 mila euro un debito con l’Agenzia delle Entrate e per 93 mila euro un mutuo acceso con Banca Sella. Minore quello con un condominio di Torino per spese non pagate. Per risanare il proprio debito, Cristina avrebbe disposto la vendita dei negozi di cui è proprietaria insieme alla sorella a Torino e a Borgaro Torinese e, inoltre, verserà ogni anno parte della propria liquidità disponibile. Come si legge nel decreto del giudice del Tribunale di Ivrea, Matteo Buffoni: “La posizione debitoria della ricorrente si manifestava in modo prorompente nell’anno 2014 in conseguenza di verifiche effettuate dalla guardia di finanza di Torino in relazione al periodo 2008-2013, all’esito delle quali veniva accertato un comportamento elusivo (non fraudolento) e di conseguenza veniva ripreso a tassazione un reddito superiore rispetto a quello dichiarato”.

A giugno aveva chiesto 50 mila euro annui per il mantenimento

Nella dichiarazione del 3 giugno scorso, la Chiabotto diceva di vivere con la madre casalinga, la nonna pensionata non autosufficiente e la sorella, studentessa, chiedendo pertanto che le venissero riconosciuti 50 mila euro annui di spese per il mantenimento di quattro persone. Nella documentazione al vaglio del tribunale nessuna menzione del recente matrimonio con l’imprenditore Marco Roscio, celebrato lo scorso 21 settembre, in seguito al quale Cristina si è trasferita con il marito nel Parco della Mandria.

Leggi anche —> Cristina Chiabotto incinta? La foto del pancino “sospetto”

Roma, operazione antidroga Grande Raccordo Criminale: arrestate 51 persone, utilizzati picchiatori per recuperare soldi

Ferentino malore nella notte, muore maestra di 42 anni: «Addio Francesca»