in

Crollano i consumi in Italia, -3,6% in un anno

Mentre l’inflazione su base tendenziale è in calo, i consumi in Italia registrano un nuovo crollo. A febbraio 2013 sono calati del 3,6% rispetto allo scorso anno: lo rende noto Confcommercio, lanciando l’allarme per il settore, sempre più in difficoltà.

confcommercio

I dati diffusi oggi sono elaborati sulla base dell’Icc, l’indicatore utilizzato da Confcommercio per analizzare l’andamento dei consumi su base congiunturale e tendenziale. Il dato mostra una stabilità rispetto a gennaio, ma in termini di media mobile a tre mesi l’indicatore, corretto dai fattori stagionali, segnala un nuovo arretramento confermando la tendenza ormai in atto da settembre del 2011.

Rispetto a febbraio 2012 Confcommercio registra una contrazione dei volumi acquistati dalle famiglie. Il dato più negativo si conferma quello relativo ai beni e servizi per la mobilità, la cui domanda registra una flessione del 7,6%, ma la crisi continua ad interessare, in maniera generalizzata, quasi tutti i segmenti di consumo.

Il calo dell’inflazione che si registra dati dati preliminari Istat di marzo (+1,7%, rispetto al +1,9% di febbraio) è dunque da addebitarsi alla nuova contrazione dei consumi, sempre più preoccupante.

Written by Andrea Monaci

49 anni, è direttore editoriale di Urbanpost.it fin dalla sua fondazione nel 2012. Ha iniziato la sua carriera nel 1996, si è occupato principalmente di lavoro, criminalità organizzata e politica. Ha scritto per "Il Secolo XIX", "Lavoro e Carriere", "La Voce dei Laghi", "La Cronaca di Varese".

finding-dory-walt-disney-pixar

Alla Ricerca di Dory! Arriva il Sequel di Alla Ricerca di Nemo

Vitamina D per difendere i muscoli