in ,

Crotone, elettricista 60enne getta acido muriatico sul volto del rivale in amore: arrestato

Un elettricista di 60 anni, Antonio Rizza, residente nella località di Papanice (Crotone) è stato arrestato dai Carabinieri della Compagnia di Crotone, con l’accusa di lesioni personali. L’uomo infatti avrebbe vuotato una bottiglietta contenente acido muriatico sul volto di un presunto rivale in amore, un 56enne polacco, al culmine di una lite per motivi sentimentali.

Secondo quanto rilevato dai Carabinieri, Rizza ospitava infatti il Polacco e la sua compagna al primo piano della sua abitazione. Invaghitosi della donna, avrebbe cominciato a litigare frequentemente con l’inquilino del suo appartamento, fino ad arrivare all’aggressione con l’acido. I Carabinieri sono venuti a conoscenza dell’aggressione solo durante un servizio di controllo nei comuni limitrofi. Giunti davanti all’abitazione, si sono accorti dell’autoambulanza in sosta, e sono stati informati dall’uomo aggredito, ancora dolorante, di ciò che era accaduto.

Interrogato dai Carabinieri, l’elettricista ha immediatamente confermato quanto riferito dal Polacco. Ora si trova agli arresti domiciliari. Il rivale è invece ricoverato al Pronto Soccorso dell’ospedale di Crotone, dove dovrà trascorrere una convalescenza di dieci giorni.

tablet

I 5 migliori tablet economici in circolazione Aprile 2015: Asus, Acer, Kindle e Kobo

cos'è italicum

Sparatoria Tribunale Milano, Renzi: “Chiarezza sulle falle del sistema”