in ,

Crotone, partorisce in casa e va dai medici: il neonato trovato morto in casa

Crotone dramma in casa: una ragazza di 23 anni ha dato alla luce il suo bambino nella propria abitazione. Il piccolo è stato trovato senza vita dai carabinieri.

Il macabro ritrovamento è avvenuto nella notte: il corpicino senza vita era riverso sul letto di una abitazione a Rocca di Neto, in provincia di Crotone. La madre è poco più che una ventenne di nazionalità rumena e, si è appreso, subito dopo il parto si sarebbe presentata in ospedale perché bisognosa di cure. Sottoposta a visite mediche, avrebbe raccontato ai sanitari di aver accusato un malore cui sarebbe seguito il parto. Il bimbo, a suo dire nato morto, lasciato sul letto della sua casa, sita nel centro storico del comune crotonese, dove la giovane abita con alcuni parenti, tutti braccianti agricoli.

>>> Monza neonato morto in incidente stradale, padre indagato per omicidio colposo: cosa è emerso su di lui <<<

Secondo le sporadiche indiscrezioni emerse, durante tutta la durata della gravidanza la 23enne non si sarebbe mai sottoposta ad alcuna visita medica di controllo. Ha partorito in casa, poi si è rivolta ai medici del Pronto soccorso, che a loro volta hanno informato dei fatti i Carabinieri. E’ stata aperta una indagine volta a capire l’esatta dinamica dell’accaduto: la giovane era sola quando ha dato alla luce il suo bambino? E soprattutto, il piccolo è davvero nato morto? Indagano gli uomini dell’Arma.

INCIDENTE STRADALE

Monza neonato morto in incidente stradale, padre indagato per omicidio colposo: cosa è emerso su di lui

Caso Yara ultime news

Caso Yara news Massimo Bossetti: Marita Comi chiede aiuto ad Antonio Di Pietro, ecco perché