in ,

Crotone, ragazza morta folgorata in vasca da bagno: denunciato il padre, ecco perché

Tragedia in Calabria, a Mesoraca, in provincia di Crotone, dove una giovane 18enne è morta folgorata mentre faceva un bagno caldo nella vasca di casa propria. È successo nella giornata di ieri. Oltre il ‘danno’ la beffa: il padre della vittima è stato denunciato. Motivo? Il salvavita, che avrebbe potuto salvare la figlia, non ha funzionato poiché l’energia elettrica in casa non era allacciata regolarmente a un contatore Enel.

—> LE NEWS CON URBANPOST

A causare la tragedia una prolunga cui la giovane aveva collegato il telefono cellulare per farlo caricare poggiandola sul bordo della vasca e che è poi caduta nell’acqua folgorandola. Il dispositivo “salvavita”, come già detto, secondo quanto accertato dai carabinieri, non avrebbe funzionato correttamente poiché la famiglia si era collegata alla rete elettrica bypassando il contatore.

—> ULTIME NOTIZIE CON URBANPOST

I carabinieri hanno dovuto denunciare il padre, operaio di 41 anni, per furto di energia elettrica e per la conseguente morte della ragazza. La giovane è stata subito soccorsa, ma i medici non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. La salma è stata portata nell’obitorio dell’ospedale di Crotone in attesa dell’autopsia.

san valentino 2017, come piegare i tovaglioli a forma di cuore, come piegare i tovaglioli,

San Valentino 2017: come piegare i tovaglioli a forma di cuore [VIDEO]

The Vampire Diaries 8×12 anticipazioni: il piano di Damon, il ritorno del vero Stefan