in

Croydon: Blake si fraintende con l’arbitro, mostra le parti basse e viene espulso

Bisogna sempre stare attenti a ciò che si fa, specialmente se in gioco c’è qualcosa di grosso come un trofeo nazionale. In poche parole, cercate di stare attenti alle vostre azioni e a non fraintendere le parole o i gesti degli altri.

Quello che è successo a Louis Blake, 21enne centrocampista del Croydon, è la tipica figura da quattro soldi che è capitata a tutti noi.
Si sta giocando la partita di F.A. Cup (considerata la coppa nazionale più importante al mondo) tra il Croydon Athletic e i Colliers Wood, valida per l’Extra Preliminary Round, consistente in 185 partite svolte al fine di decidere quali squadre di serie inferiore meritano di arrivare ai turni più importanti del trofeo.

Louis Blake

L’arbitro nota Blake con uno scaldamuscoli dello stesso colore delle divise della squadra avversaria. Con molta calma, dunque, invita il calciatore a rimuoverlo.

Non avendo un indumento di ricambio, il giovane esce dal campo per portare al termine il compito. Terminato il tutto l’arbitro gli chiede se può dimostrare di aver rimosso lo scaldamuscoli. Il calciatore, perciò, non può far altro che mostrargli un po’ di inguine (la parte che era coperta dallo scaldamuscoli). In un attimo l’arbitro, pensando che il giovane volesse denigrarlo, gli mostra il cartellino rosso.

Questo fraintendimento potrebbe costare tre giornate di squalifica a Blake.

Seguici sul nostro canale Telegram

ristorante Lorens

I tour dell’orrore: Cogne, Concordia e ora Marina di Massa nel luogo del femminicido

Stasera in diretta Tv: La grande storia e Tutti pazzi per l’oro