in

Crozza Copertina Ballarò 1° ottobre: i dissidenti del Pdl, l’aumento dell’Iva e Dudù nuovo improbabile Presidente del Consiglio (Video)

Il quarto appuntamento settimanale con “Ballarò” si apre, come di consuetudine, con la copertina satirica di Maurizio Crozza. Il comico genovese inizia il suo intervento parlando dei fatti salienti della settimana: dalla crisi di Governo per la dimissione di cinque Ministri del Pdl, alla fiducia del Governo Letta e ad un’imitazione esilarante di Giorgio Napolitano  relativa alle accuse di Berlusconi rese note con una telefonata ad un esponente Pdl e fatta sentire lunedì sera a Piazzapulita. Crozza 1° ottobre

Crozza esordisce dicendo:Letta domani chiederà la fiducia al Parlamento. Farà vedere una foto di Renzi e dirà: Paura è?”, e questo suscita grandi risate tra i presenti. Su Silvio Berlusconi, sempre più forte, sottolinea che è riuscito a spaccare il fronte del Pdl. E qualcuno ha azzardato l’ipotesi di trovarsi persino un lavoro. Il comico genovese si rivolge a Cicchitto, ospite in studio, è lo apostrofa come un dissidente che ha osato andare contro il Padre, come Alfano e parafrasando l’ultimo film di Tarantino “Django” lo ribattezza “Alfango – l’ultimo film di Tarantini.”

Il simpatico ligure prosegue, nella sua satira, tornando a Berlusconi che, l’altro giorno, è entrato alla riunione dei gruppi parlamentari, con in braccio “Dudù”, il cane della Pascale, e sembrava Paolo Limiti con Floradora.  L’unica differenza è che lui non ha… limiti! E tutto questo bailamme sarebbe stato fatto per l’aumento dell’Iva ed è credibile come vedere Guido Barilla, vestito come Raffaelle Carrà, ballare su un carro al Gay Pride. Come se non bastasse ieri Berlusconi ha attaccato anche Napolitano dicendo che è intervenuto sulla sentenza Mondadori, per fargli aumentare di altri 200 milioni il risarcimento da pagare a De Benedetti. E il Presidente della Repubblica ha risposto con veemenza, parlando di “delirante diffamazione”. Concludendo che in caso di un nuovo governo saprebbe già a chi affidare l’incarico ad un giovane che piace a tutti, credibile, incensurato, che ha gli occhi buoni e precisamente fa riferimento a:  “Dudù, ‘u cane”!

 

 

http://youtu.be/Zl8gfM1ANwk

Seguici sul nostro canale Telegram

Entro il 2015 cureremo il 70% degli ipertesi

Animal House, il 7 ottobre in 40 cinema multisala italiani